Utente 158XXX
Salve,sono un ragazzo di 20 anni,3 mesi fa ho scoperto grazie all esame delle feci di avere l elicobacter piroly e ho fatto la cura per eradicarlo.A distanza di un mese dalla cura i sintomi sembravano essere tornati(gonfiore,senso di vuoto,aerofagia ,respirazione che sembrava piu corta ,"fame d aria" in alcune occasioni stimolo alla tosse quando mi trovavo sdraiato di sera.Mi sono fatto visitare 3 volte dal gastroenterologo per monitorare la situazione,l ultima volta è stato neanche un mese fa,ora passati 3 mesi dalla cura dovrei verificare se il batterio è stato debellato,io sono preoccupato dato che ancora presento questo gonfiore(in alcuni momenti allo stomaco in altri nell intestino)reflusso e flautolenza..premetto che sono un soggetto ansioso ,sono seguito da una psicologa da 3 anni ,inoltre per escludere altre patologie ho fatto l ecografia dell addome ,in cui è risultato tutto apposto a parte il fegato leggermente ingrossato ma assolutamente nella norma e una visita cardiologica con elettrocardiogramma..la mia scelta è quella di fare una gastroscopia anche se il gastroenterologo pensa che non ci sia nulla ma per farmi stare piu tranquillo me la fara..io sinceramente sapendo che tumori e altre patologie gravi non dano sempre sintomi evidenti la preferirei..lei cosa ne pensa?..grazie per il consulto..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signore

credo che nessuno possa essere meglio del suo gastroenterologo che, a differenza di noi consulenti via internet, ha avuto la possibilità di visitarla ed effettuare una diagnosi. Sicuramente la sua giovane età ed i disturbi elencati non fanno pensare ad una patologia neoplastica. Segua quindi con fiducia i consigli del collega che la ha in cura.

Cordiali saluti