Utente 833XXX
Buongiorno,
da un paio di mesi quando ho un rapporto(non protetto) con mio marito dal giorno successivo accuso bruciore e prurito esterno che passa spontaneamente in 3/4 giorni.Così sono andata dal ginecologo il quale mi ha riscontrato solo un irritazione che sto curando con meclon crema applicata solo esternamente.Dopo una mia domanda in cui chiedevo se poteva essera la fuoriuscita del liquido seminale ad irritarmi il ginecologo mi ha detto che potrebbe essere troppo acido, per svariati motivi, e quindi, in caso il problema non si dovesse risolvere, di effettuare uno spermiogramma.
Questa settimana ho provato ad avere un rapporto con il preservativo ed il problema non si è presentato.Preciso che mio marito non ha alcun sintomo o fastidio e dall'osservazione del suo pene non ho notato arrossamenti, ma solo due picccolissimi puntini bianchi alla base del glande, sotto la pelle (ghiandole sebacee?)che forse ha sempre avuto..
Non so cosa pensare, ne come procedere anche perchè se fosse qualche malattia trasmissibile come mai dopo qualche giorno dal contatto i miei disturbi passano completamente e spontaneamente? Possibile che il PH del liquido seminale sia cambiato e possa irritarmi?
Resto in attesa di un Vostro consiglio e parere in merito e saluto cordialmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
esistono infiammazioni prostaiche, uretrali o cutanee che sono subcliche e possono provocare questo. Mandi il marito da collega, per visita dal vivo, e faccia sapere se vuole.