Utente 115XXX
buongiorno,
mio zio deve sottoporsi ad una colonscopia poichè dallo screening è stato rilevato del sangue ed il medico (nostro amico) ci ha detto che potrebbe essere un cancro del sigma.
ora so perfettamente che dobbiamo aspettare gli esami ma vorrei solo sapere nel caso in cui si trattasse di cancro del sigma quale puo' essere l'aspettativa di vita in assenza di metastasi e dopo l'eventuale intervento e quella in presenza di metastasi.
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
I fattori che condizionano la prognosi sono molti, non solo l'eventuale presenza di metastasi, non è quindi possibile esprimere un giudizio a priori.
Nel suo caso, è corretto eseguire l' esame in presenza di positivita' al sangue occulto fecale, tuttavia tenga presente che la possibilità che la causa sia un tumore maligno è per fortuna minima. Auguri!
[#2] dopo  
Utente 115XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio per la risposta siamo ovviamente preoccupati per l'esito dell'esame.il medico ci ha detto che poichè il sangue si trova proprio nell'ultimo tratto e poichè vi è totale assenza di dolori questo escluderebbe le presenza di polipi e dunque la possibilità che si tratti di altro.
vorrei sapere se nella peggiore delle ipotesi sarebbe possibile un intervento limitato all'asportazione del tratto interessato(in assenza di metastasi) e se in quel caso la sopravvivenza è comunque limitata oppure se si puo' condurre una vita normale....grazie
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Come le dicevo, ogni considerazione di questo tpo appare francamente ingiustificata prima di una eventuale diagnosi.