Utente 157XXX
Buon giorno. Sono una ragazza di quasi 28 aniVorrei chiedere un consiglio da voi.Circa 3 ani fa sono stata operata di ciste di echinococo al fegato di circa 20 cm.mi hanno fatto epatectomie destra e colicestectomie semplice.in seguito al intervento ho fatto esame istologico e non era un tumore.Qra volevo chiedervi, 1).Ci sono tante posibilita che cello altre ciste ,perche mi sento un po male (cello gomfiore,un po di dolore al addome nella zona fegato,nausea.)2).Se io cello altre ciste picole si possono tratare diversamente o solo chirurgicamente? 3).Se io voglio fare un figlio , che rischi ci sono (cello un taglio di 45 punti)4). Il virus di echinococo puo essere erreditario? io ho fatto terapia con ZENTEL quasi un anno.Qualli esami mi consiglia?!Spero di essermi espreso bene !!VI RINGRAZIO TANTISSIMO PER LA VOSTRA DISPONIBILITA!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
L' echinococcosi epatica trattata chirurgicamente in modo radicale si puo' considerare guarita, tuttavia esiste la possibilita' di reinfezione.

I sintomi che riferisce ora pero' sono molto aspecifici e possono dipendere da svariate patologie.Esistono terapie alternative alla chirurgica che resta pero' , quando possibile, la terapia di scelta.
In linea di massima non ci sono problemi per eventuali gravidanze e non esiste ereditarieta' in una malattia infettiva.
Un controllo da parte del suo medico ed eventualmente da parte dei chirurghi che l' hanno operata tempo fa appare indicato.Auguri!
[#2] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
GENTILISSIMO DOTT. FAVARA,VI RINGRAZIO TANTO PER LA SUA RISPOSTA RAPIDA E MOLTO CHIARA.FARRO UNA VISITA MEDICA A PRESTO.GRAZIE A LEI DOTTORE E A VOSTRI COLEGHI ,CHE NOI (GLI UTENTI)TROVIAMO UN ATIMO DI TRANQUILITA.GRAZIE!