Utente 139XXX
Buonasera
Vorrei sapere a quali fattori può essere dovuto un ipogonadismo maschile, e se le cure a hanno una durata limitata o devono essere portate avanti per tutta la vita.
Sono un ragazzo di 23 che ha alcuni sintomi che potrebbero far pensare a un ipogonadismo. L'andrologo da cui sono andato però lo esclude, anche se non ho fatto esami del sangue completi per verificarlo.
Fino a qualche mese fa non ho mai avuto problemi sessuali, ma è possibile che abbia un ipogonadismo?Voglio dire, è come una "malattia" che può insorgere e si può curare?
scusate l'ignoranza, spero che rispondiate a tutte le domande.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

"ipogonadismo" non vuol dire nulla, è un sintomo, cioè un segno clinico, che deve essere appunto clinicamente valutato per capirne la causa e poi successivamente bisogna impostare, se occorre , una terapia mirata a risolverlo.

Se è già stato valutato da un andrologo e questo ha escluso un tale problema può stare tranquillo,comunque se ha ancora dei dubbi, risenta il suo medico curante e poi eventualmente risenta anche il suo specialista di riferimento.

Se ancora desidera poi avere più informazioni dettagliate su questi temi, le consiglio di consultare i seguenti articoli pubblicati sul nostro sito:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/212-cos-andrologia-andrologo.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/Andrologia/229/La-menopausa-dell-uomo-esiste-l-andropausa .

Un cordiale saluto.


[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
veranmente ewsisste anche una sintiomatologia ed un esame obbiettivo per diagnosticare qualche cosa, non soltanto gli esami. Che comunque vanno prescritti in base a a quanto risulta dalla visita dal vivo. Inoltre ipogonadismo buttao lì così non vuol dire niente, e l' affe4zionarsi ad una aiutodiagnosi fino a non credere ad uno specialista fa pensare ad un problema ansioso importante: si chiama disturbo ossessivo. Ora visti anche i suoi consulti precedenti, se vuole si cavi lo sfizio di sentire qualcun altro, ma accetti la diagnosi che le viene fatta.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

comunque, fatta la valutazione andrologica, ci tenga aggiornati poi sulle conclusioni diagnostiche e sulle eventuali indicazioni terapeutiche che le saranno date.

Ancora un cordiale saluto.