Utente 891XXX
Salve,
sono un ragazzo di 22 anni e da quando avevo 18 anni godo di una regolare attività sessuale.Questo almeno fino ad un mese fa quando ho cominciato a soffrire di un disturbo piuttosto fastidioso.Questo si presenta ogni volta che si verifica l'eventualità di un'erezione e riguarda principalmente la rigidità del membro che non è del tutto sufficienete ad avere un rapporto sessuale piacevole.Inoltre ho notato un cambiamento nella densità(molto maggiore)dello sperma ed anche una capacità ridotta di controllare il coito il quale si verifica improvvisamente.Ho sempre fatto attività sportiva regolare e seguo una dieta bilanciata ed equilibrata e nessuna delle due hanno subito cambiamente repentini negli ultimi mesi.La spiegazione di natura psicologica non regge in quanto non ho subito ne sto per soffrire di particolari momenti d'ansia o stress e non ho il minimo problema di autostima poichè ho sempre avuto una vita sessuale attivissima e soddisfacente.Però dopo un mese comincio a chiedermi se non sia il caso di farmi visitare da un andrologo/urologo.Vi chiedo quindi da cosa potrebbero essere determinati questi cambiamenti e se è il caso di assumere dei farmaci anche di lieve intensità per coadiuvare il momento erettile del pene.
Grazie per la gentile attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
statisticamente alla sua età:
disfunzioni erettili su base vascolare: 1 su 1000
d.e. su base ormonale : 5 su 100
d.e. su base situazionale: 80 su 100
d.e. combinate( più di una causa) 20 su 100.

l'esclusione delle cause possibili è su base analitico-strumentale coordinata dallo specialista.
cordialmente