Utente 158XXX
Quinto giorno di mal di gola violento, con febbre altalenante (picco sui 39).
In realtà sto peggiorando, anzichè sentirmi meglio.
Appena iniziato il dolore sono partito con cura antibiotica zinnat 500 2 volte al giorno: i primi giorni sembrava migliorare leggermente, poi è peggiorato tutto alla grande.
L'infiammazione dopo aver girato da una tonsilla all'altra, alla bassa faringe (zona corde vocali), si è stabilita sulla destra, espandendosi lungo il collo, zona tiroide, orecchio e dente del giudizio. Al tatto ho un linfonodo molto gonfio sotto la parotide, e metà faccia più gonfia.
Il medico mi consiglia di finire la terapia antibiotica e di vedere che succede (ne ho ancora per 2 giorni).
Io francamente però sto sempre peggio. Oltre al dolore che mi impedisce di mangiare e dormire sono totalmente privo di forze, e oltretutto sono pure costretto ad andare a lavorare.

Che roba è? Tonsillite? Mononucleosi? Altro?
I normali sintomi influenzali come raffreddore mancano del tutto.

Sto anche prendendo degli antistaminici causa allergia, e sporadicamente del Voltaren per cercare di sedare questa cosa e tentare di riposare.

Ho dimenticato un dettaglio: lavoro a stretto contatto con una donna con due bambini di 1 e 3 anni, costantemente appestati. Mi sono fatto già 4 influenze a questo giro e mi ha attaccato di tutto: potrebbe trattarsi di una delle malattie virali infantili, che so, tipo orecchioni? Io ho fatto solo la varicella.

Che fare?

Saluti.
[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Gentile Utente, le consiglierei di farsi vedere al più presto da un Otorinolaringoiatra. Vista la sintomatologia che nonostante le cure non passa, oltre a fare un tampone faringeo va accertato che non si stia creando un ascesso retrotonsillare che in questo caso va trattato rapidamente perchè può complicarsi con una insufficienza respiratoria importante. Contatti lo specialista, e descriva la situazione. Da qui possiamo azzardare anche altre ipotesi meno gravi (ammesso che la parotite alla sua età lo sia), ma sarebbe meglio accertarsi che non si stia andando su quella strada.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
Stiamo parlando del pronto soccorso se non mi sbaglio. Contattare un otorinolaringoiatra significa aspettare mesi.
Ok...vado, grazie.
[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Si magari passando dal PS poi dal cnsulente ORL.
[#4] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
L'otorinolanringoiatra con visita d'urgenza ha dato un'occhiata e ha diagnosticato una faringite/tonsillite acuta (niente ascesso). Prescrizione di terapia antibiotica netilmicina 300 mg fiale intramuscolari, 1 al giorno, per 5 gg.

Io e il mio medico siamo perplessi sul fatto che dopo 6 giorni, a parte l'antibiotico, la malattia anzichè regredire, beh... peggiora progressivamente.

Il dolore si fa insopportabile e sono vistosamente gonfio sul collo e in faccia. Adesso si è aggiunta anche un'emicrania persistente, e faccio anche fatica a connettere. A parte che sono esausto e affamato, per cui faccio fatica anche a stare sveglio.
Comunque riesco a succhiare delle pastiglie di vitamina C, e caramelle balsamiche.

Lei che ne pensa? Io non ricordo niente di così violento in passato.
[#5] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Beh, io più che essere perplesso come medico penserei che la terapia antibiotica iniziale non sia stata affatto efficace e quindi anche sulla base di un tampone e un antibiogramma cercherei l'antibiotico più specifico per quel batterio e con modalità di somministrazione più...invasiva.
Proprio per l'andamento del quadro ritengo che abbia fatto bene ad averlo fatto controllare da uno specialista perchè, se ne è accorto pure lei, ha avuto un episodio abbastanza grave. Se è pur vero che al controllo odierno nulla v'è, se la nuova tp antibiotica non sortisce effetto un ulteriore consulto specialistico s'impone. Il rischio è sempre quello. E per una eventuale tonsillectomia come si è espresso il Collega ORL?
[#6] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
Ok, la ringrazio molto per i consigli e le informazioni. Altre terapie antibiotiche più invasive non mi spaventano, basta che siano efficaci, anche perchè francamente sto male e non ne posso più (intende iniezioni dritte nella tonsilla? Per ora mi sto facendo intramuscolari di netilmicina da solo).
Della tonsillectomia nessuno mi ha parlato. Il suo collega ORL ha semplicemente detto "per questa volta te la cavi". Va da sè che ci tyorno subito se anche questa terapia fallisce.
Il problema della tonsillectomia è che tra pochissimo dovrò partire per una trasferta semestrale in Brasile...a questo punto mi converrebbe farla preventiva!
[#7] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
No, più invasiva intendevo quella che già fa intramuscolo... non per os.
Per la tonsillectomia "preventiva" dovrebbe trovare un ORL consensiente
[#8] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
Fortunatamente la netilmicina sta sterminando questa infezione: sto molto meglio.

La ringrazio Dott. Alvino, per tutte le info. e le risposte.

A meno di altri colpi di scena poco graditi, le porgo cordiali saluti.
[#9] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
...il dolore e il gonfiore del collo stanno tornando.

Ho messo assieme alcune informazioni:
-il mio medico ha parlato di un "buco" nella tonsilla interessata
-la gola è coperta da una fastidiosa patina grigia, "incollata" alle mucose e difficile da rimuovere
-ho una "sacca" sotto la parotide e tra muscoli e tendini che duole e si gonfia, parallelamente al dolore alla tonsilla. Edema?

Per puro caso oggi mi hanno parlato di difterite.
Parlandoci chiaro: non ho la più pallida idea di quando e se abbia fatto il richiamo del relativo vaccino.

...?
[#10] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
Mi correggo: ho scoperto di aver fatto l'ultimo richiamo antidifterico 16 anni fa. Suppongo di non essere più coperto.

Il sistema sanitario nazionale non dice niente, visto e considerato che non c'è una sola situazione nella vita quotidiana in cui non sia costretti almeno 2 volte al giorno a stare a stretto contatto con qualche appestato immigrato da chissàdove, carico di batteri e virus contro i quali non abbiamo modo di difenderci perchè storicamente non fanno parte delle nostre zone?
E che non mi si dica che non è così, perchè ho sentito parlare pure di casi di TISI (variante, e difficile da curare).
Se mi sono beccato la difterite chi dovrei ringraziare, esattamente? L'appestato o chi non impone i richiami delle vaccinazioni?
Il discorso vale anche se non me la sono beccato, per tutti gli altri che invece si beccano queste malattie tanto devastanti quanto demenziali, che avevamo debellato 100 anni fa.
[#11] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Buonasera, a questo punto cerco uno specialista ORL del nostro sito che le possa dare un parere più specifico. Personalmente il quadro non mi convince affatto, vorrei sapere come va la temperatura. Lancio l'appello ai colleghi ORL e comunque se vede che le cose peggiorano non esiti a presentarsi nuovamente in PS. Io da qui posso fare poco in considerazione anche del fatto che non è la mia specializzazione. Sia molto puntuale con le iniezioni di antibiotico. Se sono state prescritte ogni 24 ore, siano 24 e non 25.
saluti
[#12] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera, la ringrazio nuovamente.
Le rispondo: ho delle febbri sporadiche piuttosto basse, sui 37 e 5, più forti e persistenti in tarda serata, fino a 38 e 5. Nei giorni passati erano più marcate, sono arrivato a 39 e 6 nella notte di lunedì (mi pare, perchè non capivo niente).
Non sto prendendo FANS, per non "mascherare" il mio stato, in modo da capire se sia il caso di intervenire.
Con l'antibiotico sono preciso, me lo hanno raccomandato tutti. Tutte le mattine alle 8 e 30. Ma dopo quanti giorni si può dire che anche questo antibiotico sia inefficace?
Attendo pareri.
E ok, nel caso prendo un taxi e vado al pronto soccorso.
Mi sono dimenticato di riferire qualche lieve disturbo gastrointestinale. Ma proprio lieve.

Grazie ancora e saluti.
[#13] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Presumo che 5 gg di terapia non siano sufficienti. Se la sintomatologia persiste immodificata in 4/5 giornata o addirittura peggiora allora va rivista la terapia. Immagino abbia già dei disturbi gastro intestinali dovuti alla tp antibiotica per os. Si faccia prescrivere dal suo medico vitamine del complesso B e se lo ritiene utile fermenti lattici..
Ho scritto mail a consulente ORL. saluti
[#14] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio moltissimo, è stato molto cortese e disponibile.
Ho appena fatto l'iniezione. Sto meglio di stanotte, ma comunque peggio di ieri mattina: tutte le mattine infatti sto meglio della notte.
Insomma: stento veramente a guarire.
Attendo, e vedo cosa succede.

Saluti.
[#15] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
Salve, l'otorinolarinogaitra (o gli OTL) del sito non hanno mai risposto.
Comunque lentamente sono guarito per i fatti miei. Mi è rimasta una tonsilla "esplosa".

Grazie comunque, saluti.