Utente 852XXX
Buongiorno a tutti,
volevo aggiornarvi circa la mia situazione. Faccio un breve riepilogo per i dottori che non hanno avuto modo di leggere la mia precedente.
Ho 39 anni, astemio, non fumo e faccio attività sportiva quasi quotidianamente (30 min. di corsa). Ho 4-5 kg. di soprappeso ed una pressione arteriosa media di 110/70 con 60 pulsazioni al min.
Ho sempre avuto una vita sessuale soddisfacente, sono stato sposato 7 anni, mi sono separato e da 1 anno frequento un’altra persona con la quale mi trovo benissimo.
I problemi nascono circa 15 gg. fa: un calo del desiderio associato ad una difficoltà ad ottenere e mantenere un’erezione. Laddove bastava un pensiero, un’immagine a causarmi un’erezione non succedeva più nulla. Mi sono recato subito dal mio medico curante il quale mi ha fatto fare una completa analisi del sangue dalla quale non emergeva alcun valore fuori norma fatta eccezione per l’azotemia un po’ alta per la quale mi ha imposto di bere 2 litri di acqua al giorno.
Due anni fa feci una ecografia scrotale ed un controllo simile prostatico senza nulla da rilevare.
Il medico curante mi ha prescritto il Cialis 10 mg. da assumere per 2 mesi prima dei rapporti.
Vedo la mia ragazza solo i fine settimana ed il venerdi successivo abbiamo un rapporto sessuale soddisfacente senza il Cialis. Lo assumo per sicurezza il sabato mattina successivo con risposta immediata e duratura (circa 36 ore): alla minima situazione eccitante l’erezione era immediata. Unico effetto collaterale delle vampate sul viso le prime 2 ore dopo l’assunzione. Tra il sabato e la domenica altri 2 rapporti senza problemi (ma potevano essere certamente di più). Venerdi scorso rapporto sessuale senza Cialis soddisfacente. Non ho assunto il Cialis il sabato poiché sapevo che non potevamo avere rapporti. Ho provato dei sondaggi “onanistici” con dei film hard ottenendo sì dei risultati apprezzabili ma con molta più difficoltà che nella norma.
Alla mattina ho erezioni almeno il 70% delle volte.
Non so se è casuale o meno ma da circa 7 giorni ho un leggero fastidio al testicolo dx che il mio medico di base ha palpato senza rilevare nulla. Il fastidio è saltuario e tende a scemare.
In poche parole è come se il desiderio sessuale fosse un po ‘ scemato anche se anche questo mi appare una mezza bugia poiché se vedo una bella ragazza la guardo con interesse.
Premesso che se il problema persiste a giugno andrò da un andrologo, volevo sapere da voi se il quadro rappresentato vi suggerisce delle ipotesi. Tenderei ad escludere il problema psicologico (non ne avrei alcun motivo ed ho un forte carattere). Può essere un fatto fisiologico e momentaneo? Il Cialis può avere effetti curativi? Poiché vorremmo un bimbo, il Cialis incide (positivamente o negativamente) a livello di fertilità?
Grazie per i vostri pareri.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,quanto racconta e' assolutamente fisiologico,tralaltro confortato dalle visite sostenute e dagli esami eseguiti.E' palese che,passando da un rapporto stabile ad uno occasionale (quanti anni ha la nuova partner?),si sia eccessivamente allarmato dinanzi a sensazioni di inadeguatezza che ha ritenuto,in accordo con il curante,di affrontare con tadalafil x 2 mesi...La frequenza delle erezioni spontanee,nonche' la qualita' delle stesse,ne Suo caso,non ha alcun valore diagnostico.Credo che,assieme ad un maggiore controllo del peso,una visita andrologica sia ineludibile,onde scongiurare ulteriori preoccupazioni ed ansie non motivate da una diagnosi andrologica rigorosa.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 852XXX

Iscritto dal 2008
Dott. Izzo, grazie per la veloce risposta.
Le erezioni spontanee e l'efficacia del Cialis escludono problemi vascolari?
La nuova partner ha 33 anni ma per un anno non ho mai avuto problemi del genere.
Il Cialis incide in qualche modo sulla fertilità? Può essere curativo?
Il fastidio al testicolo dx può essere una causa?
Probabilmente sto amplificando ogni minimo sintomo poichè il problema mi ha colpito molto, come potrà immaginare.
Grazie per la disponibilità e la pazienza.
Saluti.
[#3] dopo  
Utente 852XXX

Iscritto dal 2008
Un ulteriore aggiornamento: stasera ho fatto un po' di petting con la mia donna ed ho avuto una consistente ed incoraggiante erezione.
Tra l'altro, non so se è un caso, con l'eccitazione sparisce il fastidio al testicolo dx.
Saluti.
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il tadalafil non e' curativo,non e' dimostrato che abbia un'azione negativa sul potenziale di fertilita' maschile significativa ed,infine,la sintomatologia riferita al testicolo destro non ha una valenza clinica.Cordialita'.