Utente 158XXX
Salve dottori, sono un ragazzo di quasi 22 anni e vi scrivo per un consiglio.

Da un anno circa soffro di ansia generalizzata e problemi di tipo gastro-intestinale. Dopo un odissea di esami e accertamenti (tiroide in primis!) sono andato da uno psichiatra che ha avanzato una diagnosi di "Disturbo ansioso-depressivo con somatizzazioni a carico dell'apparato gastrointenstinale". Mi ha prescritto due compresse di Levopraid 50 Mg. (1 mattino e 1 pomeriggio) e tre compresse di Gabapentina 100 Mg. (mattina pomeriggio sera).

E' passata una settimana dall'inizio della cura e devo dire che l'appetito è migliorato ed è anche aumentato. La nausea è passata e non ho più la diarrea.

Il problema è che sono COSTANTEMENTE in ansia: faccio fatica a respirare, ho le palpitazioni, tremori lievi alle mani e senso di preoccupazione. Ho chiamato di nuovo il mio psichiatra e mi ha detto che la cura è quella giusta.

Sono anche seguito da uno psicologo che mi ha somministrato un test della personalità (l' MMPI-2). Ma non ho ottenuto risultati, l'ansia rimane. Cosa posso fare, voi cosa ne pensate della mia situazione?
[#1] dopo  
Dr. Vito Fabio Paternò
28% attività +28
8% attualità +8
16% socialità +16
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
la cura può essere utile per le somatizzazioni gastro intestinali, ma non è indicata per la cura della Depressione e dei Disturbi d'ansia.
Il test MMPI non è certamente una cura per l'ansia, serve ad indagare le caratteristiche della sua personalità, quindi non avrebbe dovuto aspettarsi alcun risultato clinico dalla somministrazione dello stesso.
[#2] dopo  
Dr. Matteo Pacini
56% attività +56
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

concordo con il collega. Il "disturbo ansioso-depressivo" è una definizione sindromica, cioè un insieme di sintomi, però la malattia dovrebbe essere definita altrimenti, in maniera da procedere poi verso le soluzioni indicate.
Nella cura attuale di fatto non vi è un antidepressivo, utile anche nei disturbi d'ansia. Gabapentin, d'accordo, è un farmaco utile in alcuni tipi di disturbo d'ansia, ma di solito si associa o si sceglie in casi particolari, levopraid è un farmaco utilizzato per i sintomi gastrointestinali che di solito non è però risolutivo sul resto.
[#3] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
Allora è come temevo, il Gabapentin non è tanto indicato nel mio caso. In effetti nel foglietto illustrativo non ho letto nulla che riguardi l'ansia. Però l'ho assunto perchè mi sono fidato del mio psichiatra.

Volevo chiedervi: dato che l'ansia si è molto accentuata negli ultimi 7 giorni può essere dovuto al Levopraid? Intendo, può causare anche ansia?

Non so bene cosa fare adesso, cosa mi consigliate di chiedere al mio psichiatra?

Grazie mille per il tempo che mi dedicate.
[#4] dopo  
Dr. Vito Fabio Paternò
28% attività +28
8% attualità +8
16% socialità +16
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
Gli chieda di consigliarle un suo collega.
[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini
56% attività +56
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Nel foglietto non c'è niente ma il foglietto riporta soltanto le notizie relative alle indicazioni ufficiali, mentre la ricerca procede. Il gabapentin è stato provato come farmaco antiansia e nei disturbi dell'umore, quindi è una scelta che può avere le sue ragioni, tuttavia si usa solitamente come aggiunta o come soluzione per categorie particolari.
[#6] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille. Ho già chiamato per prenotare un appuntamento per chiarire questa mia condizione.

Ma volevo chiedervi esistono dei farmaci in grado di CURARE l'ansia una volta per tutte? In passato ho preso il Diazepam ma l'ho sospeso perchè non voglio assuefarmi.