Utente 154XXX
Salve da sabato notte (15 maggio) a causa di una forte tonsillite e di febbre molto alta ho iniziato ad assumere l'antibiotico e l'antistaminico che comunemente uso in queste situazioni, essendo particolarmente esposto a questo problema con le tonsille.

Ho assunto paracetamolo 500mg ogni 6 ore, oltre all'Augmentin ogni 12 ore. Dopo 24 ore mi sono comparse bollicine su varie zone del corpo che vanno e vengono, e che causano molto prurito. Sembrano bolle di zanzara, biancastre, e grattandole si crea intorno una zona rossa enorme!! Ho letto che il paracetamolo può dare effetti del genere e così l'ho interrotto. Ad oggi però ancora ho prurito sugli arti, e in alcune zone del corpo escono ancora queste bollicine.

Premetto che l'antibiotico AUGMENTIN quest'anno l'ho usato tantissime volte: a Marzo per un intevento dal dentista e ad aprile per un intervento di circoncisione. E ora mi ritrovo a fine maggio a doverlo nuovamente usare per una tonsillitte fortissima!

Qualche consiglio?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Buongiorno,
dovrebbe essere più chiaro sulla sequenza degli eventi (assunzione dei farmaci e comparsa delle lesioni cutanee).
Quanto durano le "bollicine"?
Saluti,