Utente 142XXX
Buongiorno, soffro da tempo di episodi di balaniti dovute ad infezioni da candida; da 5-6 anni, ormai, ho ricadute periodiche a distanza di 8-10 mesi l'una dal'altra. Ogni volta eseguo il tampone ed ogni volta il risultato è lo stesso: candida. Inizialmente l'applicazione di creme specifiche risolveva agevolmente il problema, poi ho dovuto assumere dosi sempre maggiori di farmaci come diflucan o sporanox. Oggi, mi ritrovo ancora con lo stesso problema, con un'aggravante: la terapia con sporanox non dà nessun miglioramento, ormai sono all'ottavo gg di assunzione. Il medico mi ha consigliato di passare a diflucan.
A parte il caso odierno, mi chiedevo se fosse possibile eseguire qualche esame particolare per determinare le cause di queste continue ricadute. Recentemente mi è stato diagnosticato, a seguito di colonscopia, la sindrome da intestino irritabile: puo essere collegato in qualche modo alla candida?
Vorrei precisare che mia moglie, attualmente, non ha problemi di nessun tipo, inoltre, i segni evidenti di infezione mi sono comparsi dopo almeno 15gg di inattività sessuale, credo si possa escludere un contagio da parte della moglie.
Vi ringrazioe anticipatametnte per le risposte.
La situazione è abbastanza frustrante...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il colon irritabile non crea la sintomatologia riferita.Quanto alla balanopostite ricorrente,farei eseguire un tampone anche alla moglie ed eseguirei degli esami ematici generali + l'emoglbina glicata.Ci aggiorni,se ritiene.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 142XXX

Iscritto dal 2010
Egragio dottore,
visti gli anni di "esperienza" acquisita abbiamo eseguito già settimana scorsa, alla comparsa dei primi sintomi, un tampone. Come sempre, io risulto positivo solo a Candida Albicans mentre mia moglie no (anche il pH vaginale è nella norma). In una sola occasione, circa 2anni fa, mia moglie è risultata positiva, ma dopo somministrazione di sporanox è guarita anche se con una certa difficoltà. Per gli episodi successivi il tampone, per lei, ha sempre dato esito negativo. Il 20-04-10 ho eseguito la visita medica lavorativa comprese analisi del sangue; l'unico valore sballato sono le Globuline beta, leggermente inferiori alla norma: 8% su rif. 8,6-14,8%. Viene confermata (come già sapevo) la mia microcitemia. Ho iniziato oggi la terapia con diflucan. Le mie condizioni attuali le definirei stazionarie, nel senso che non sono nè peggiorato nè migliorato rispetto alla comparsa dei primi sintomi. Avrebbe qualche altro consiglio, sopratutto su come evitare queste continue ricadute?
La rigrazio e buona giornata.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...intendevo la determinazione della emoglobina glicosilata.Eseguirei una penoscopia.Per il resto, considerato il quadro clinico riferito,farei riferimento esclusivamente ad uno specialista reale.Cordialita'.