Utente 153XXX
CARISSIMI DOTTORI,VOELVO CHIEDERVI UN PARERE, ANZI UN CONSULTO SU DEGLI ESAMI EFFETTUATI TRAMITE ECO-COLOR-DOPPLER A/V VASI PENIENI (BASALE E CON PROVA FARMACOLOGICA CON PGE1)
TESTO DELL'ESAME EFFETTUATO:
LE ARTERIE IPOGASTRICHE E PUDENDE INTERNE APPAIONO PERVIE E PULSATILI CON FLUSSO NORMIDIRETTO E VALIDO E CON INDICI DI PULSATILITA' NEI LIMITI DELLA NORMA, IN ASSENZA DI LESIONI STENO OSTRUTTIVE ENDOLUMINALI.
IN CONDIZIONI DI RIPOSO E CON PAZIENTE SUPINO, LE ARTERIE DORSALI E BULBOCAVERNOSE RISULTANO PERVIE E PULSATILI CON FLUSSO NORMODIRETTO E VALIDO IN AMPIEZZA E SEGNALE.
DOPO CIRCA 25 MINUTI DALLA SOMMINISTRAZIONE DI 10 MCG DI ALPROSTADIL NEL CORPO CAVERNOSO DI DESTRA, SI E' RILEVATO NETTO MIGLIORAMENTO DEL FLUSSO ARTERIOSO CHE APPARE MODULATO E VALIDO.
LE ARTERIE PRINCIPALI DELL'ASTA PRESENTANO DECORSO E CALIBRO NELLA NORMA, IN ASSENZA DI LESIONI STENO - OSTRUTTIVE ENDOLUMINALI.
ASSENZA DI ALTERAZIONI EMODINAMICHE DEL FLUSSO A CARICO DEL DISTRETTO VENOSO PERIFERICO (VENA DORSALE PROFONDA) COME DA "FUGA VENOSA".
LA TUMESCENZA DELL'ORGANO RISULTA SODDISFACENTE.
PER CORTESIA SE VI OCCUPATE ANCHE DI QUESTO CAMPO DI ANDROLOGIA A LIVELLO VASCOLARE, POTETE INDICARMI IL RISULTATO DI QUESTO ESAME? GRAZIE 1000 PER LE RISPOSTE CHE MI DARETE. P.S. HO FATTO QUESTO ESAME PER SCONGIURARE OGNI EVENTUALE D.E. ORGANICA.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore nessun problema o patologia circolatoria evidenziabile
La fuga venosa descritta è un sintomo di problemi che possono psicologici o ormonali. La fuiga venosa come causa unica di defit erettivo è una leggenda metropolitana desueta.
[#2] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
CARO DOTTORE MI STA DICENDO CHE HO UNA FUGA VENOSA OPPURE NO? POI IN CHE SENSO E' UN SINTOMO PSICOLOGICO O ORMONALE? A ME INTERESSA SE STO BENE. PUO' ESSERE PIU' CHIARO SCUSI L'IGNORANZA IN MATERIA.-
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
La fuga venosa è una cosa che si vede nei pazienti che ahnno un deficit erettivo ormonale o psicologico.
[#4] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
DOTTORE MA QUELLO CHE MI CHIEDO IO, NEL PERIODO CHE ORA VI STO PER CITARE RECITA CHE: ASSENZA DI ALTERAZIONI EMODINAMICHE DEL FLUSSO A CARICO DEL DISTRETTO VENOSO PERIFERICO (VENA DORSALE PROFONDA) COME DA "FUGA VENOSA"." TUTTO CIO' NON SIGNIFICA CHE HO ANCHE L'ASSENZA DI UNA FUGA VENOSA? PENSO DI SI, ALMENO QUESTO DOVREBBE ESSERE ITALIANO. LEI CHE DICE, GLI ESAMI ORMONALI SONO USCITI REGOLARI, SOLO IL TESTOSTERONE E' USCITO ALTO.-
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
qa naso dovrebbe avere un problema psicologico, ma di qua non posso fare diagnosi precisa.
[#6] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
DOTTORE DEVO PREOCCUPARMI? UN'ALTRA DOMANDA CHR MI PUO' DIRE IN MERITO AD EREZIONI NOTTURNE, IO NELL'ULTIMO PERIODO NEL DORMIVEGLIA NOTO UNA TUMESCENZA DELL'ORGANO, MA NON SONO COME PRIMA, QUANDO ANCHE AL MATTINO MI SVEGLIAVO CON UN'EREZIONE DURISSIMA.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Non si preoccupi e si affidi al collega. le erezioni notturne hanno poco valore come dato, più importanbte è la sua età, ove è dofficile trovare problemi organici. Se è psicologico il problema penso che un bravo psicologo la possa sistemnare con qualche colloquio.
[#8] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
LEI E' DAVVERO GENTILISSIMO, LA RINGRAZIO PER LE RISPOSTE CHE HO TROVATO UTILISSIME. QUINDI PER LE EREZIONI NOTTURNE E LA FUGA VENOSA POSSO STARE TRANQUILLO DOC.? GRAZIE 1000 ANCORA. A PRESTO.-
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
E' quello che sto cercando spigarle: tranquillisssimo.
[#10] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
CARISSIMO DOC. MA ALLORA PERCHE' LE EREZIONI NOTTURNE E MATTUTINE A VOLTE CI SONO ED ALTRE VOLTE NO? UNA COSA VOLEVO PRECISARE, QUANDO HO FATTO L'E.C.D. ERO SOTTO L'ASSUNZIONE DEL FARAMCO CIALIS DA 5MG., IL MIO ANDROLOGO MI HA DETTO CHE NON E' POSSIBILE ASSOLUTAMENTE CHE IL CIALIS POSSA INFLUIRE CON L'ESAME EFFETTUATO, LA SUA DIAGNOSI E' STATA LEI HA SOLAMENTE UN PROBLEMA PSCOGENO. LEI CONCORDA O NO?
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
concordo assolutamente, ma di norma preferisco la psicoterapia ai farmaci alla sua età, ma non posso scendere nello specifico. L' alterazione delle erezioni notturne può dipendere dalla qualità del sonno che si altera sotto stress
[#12] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
dottore una cosa le posso dire, lei è una persona che solo con le parole riesce a far stare le persone come me tranquille. una sola parola in questo momento è la piu' indicata tra tutte GRAZIE 1000. Spero che al prossimo consulto mi risponda sempre lei.
[#13] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
basta che me lo indirizzi mettendoo il kmio nome nella intestazione.
[#14] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Per il dott. CAVALLINI, carsissimo doc., volevo chiederle, per quanto riguarda invece il fatto delle erezione spontanee durante l'arco della giornata cosi mi puo' dire, perchè a me e da un po' che non le sento. Mi sento una cosa però, mentalmente sono a pezzi, se solo ci penso posso avere dei brutti scherzi. Infatti ultimamente con la mia ragazza ho avuto rapporti, iniziati bene con la penetrazione, ma se solo il mio pensiero sfiora il fatto che si possa afflosciare, ecco qui che succede, anche se dopo questo blocco sono in grado di recuperare e portare al termine il rapporto. Come posso fare? Ormai è inutile fare ulteriori controlli organici, tre diagnosi fatte che dicono tutte la stessa cosa "LEI HA UN PROBLEMA PSCOGENO". Il mio andrologo che scrive anche su questo sito, mi ha prescritto BO-VIR, mi sa dire a cosa mi puo' servire questo integratore? La ringrazio in anticipo carissimo Doc.
[#15] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Piuttosto che farmaci senta uno psicologo, funzionano meglio dei farmaci, garantito.
[#16] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
doc. secondo lei il troppo masturbarsi puo' incidere sulla vita sessuale di ogni giorno.
[#17] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
no, ma non scantoni e segua i consigli.
[#18] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
ALLORA DOTTORE CARISSIMO, IO SONO PIU' INTEZIONATO CHE MAI A RITORNARE ALLA MIA VITA DI PRIMA, ORA ADESSO VOGLIO SAPERE UNA COSA DA LEI CHE MI TURBA PARECCHIO, CITATO SU PIU' FORUM DI BENESSERE ETC., L'EREZIONI NOTTURNE E MATTUTINE, IO COME GIA' DETTO E' DA UN PO' CHE NON LE HO, VOLEVO SAPERE A COSA PUO' ESSERE DOVUTO TALE FENOMENO VISTO CHE DA TUTTI QUESTI BENEDETTI ACCERTAMENTI CHE HO FATTO, NON RISULTA NIENTE DI ALTERATO E/O DI NEGATIVO. ORA MI CHIEDO LO STATO DI STRESS PUO' ALTERARE TALI EREZIONI, ANCHE NELLA FASE R.E.M. DOVE NON E' PRESENTE PREDETTO STATO? LA PREGO MI AIUTI, HO TANTO BISOGNO DI SENTIRE CHE STO BENE. GRAZIE
[#19] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
io di quia non la guarisco. le dico solo che se il suo problema è psicogeno di andare da psicologi. di più non posso nè dire nè fare.
[#20] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
NON MI REPUTI IN MALO MODO, MA SECONDO LEI LO STRESS O IL PENSARE SEMPRE AD UNA COSA FISSA DALLA MATTINA ALLA SERA PUO' ALTERARE IL NORMALE FUNZIONAMENTO DELLE EREZIONE NOTTURNE E MATTUTINE? MI RISPONDA SOLO A QUESTO, POI SEGUIRO' IL SUO CONSIGLIO. GRAZIE
[#21] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
si, non la reputo in malo modo. Purtroppo va di moda pensare che la psicologia serva a poco, o che si possa autonomamente uscire da alcune situazioni, basta pensare positivo. Non è vero