Utente 145XXX
Buongiorno Dottori, sono un ragazzo di 33 anni, 90 Kg di peso e 1,88 di altezza, generalmente in stato di salute con una schiena, sin da piccolo, caratterizzata da cifosi e scogliosi. Spero di spiegarmi bene, sono un pò agitato. Da Novembre 2009 accuso un malessere generale con piccole punte di dolore (in genere sopportabile) dalla parte superiore destra dell'addome (sotto l'ultima costola) fino all'inguine, anca e gamba. Un mix di dolori "interni" ed ossei..Ad esempio, l'anca destra sembra a volte far rumore come se si bloccasse. A Novembre mi sono rivolto ad un Urologo ed ho eseguito analisi sangue-urine generiche con valori nella norma, e un ecografia dell'addome superiore, che ha evidenziato solo un pò di renella. Dopo un periodo di pausa, da 4 settimane i dolori sono ricomparsi (direi più insistenti) sempre nella zona inguinale destra, ma questa volta ho avuto anche disturbi intestinali: prima stipsi, poi frequenti evaquazioni (2-3 al giorno) con feci regolari, e in genere borbogimi e piccoli crampi intestinali. L'addome destro/ultima costola mi duole un pò se faccio forte pressione così come la corrispondente zona della schiena.
Il mio medico di famiglia è informato di tutto e mi ha rassicurato sapendo che sono anche un tipo molto ansioso e spesso sotto stress lavorativo, ma in genere ha riassunto il tutto con una piccola forma di colon irritabile, che non spiegherebbe però i dolori all'anca, inguine, e articolazione destra. Secondo lui l'articolazione destra duole per un fattore "congenito" e posturale, ma non è legata ai dolori intestinal. Di notte non ho alcun problema, i dolori iniziano a metà mattinata e in genere sparicscono per poi riapparire. Non soffro al punto da necessitare di antidolorifici però sono preoccupato e sinceramente, oltre il medico di base, non saprei a chi rivolgermi: altre analisi del sangue con marcatori "paricolari"? Radiografie o tac? Insomma, molto sono preoccupato, anche per un caso di tumore al pancreas in famiglia che si è manifestato proprio con disturbi intestinali e dell'inguine destro.
Ve lo chiedo con molta gentilezza ed umilmente: c'è da preoccuparsi?
Ringrazio sinceramente e in anticipo per l'aiuto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Cio' che le ha detto il suo Medico di Famiglia mi trova per lo piu' d'accordo. Probabilmente c'e' un po' di ansia a fare da base a tutti i suoi disturbi. Del resto se ha eseguito un'ecografia addominale questo dovrebbe proteggerla abbastanza dal rischio che possano passare inosservate patologie di una certa rilevanza clinica. Io quindi le consiglierei di stare tranquillo ed eventualmente di farsi rivedere dall'Urologo fra qualche mese per tenere sotto controllo la renella che era gia' stata individuata.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 145XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dottore e grazie per la risposta così rapida.
L'ecografia per lo più è stata concentrata sul quadrante destro, nella parte dolorante. Secondo lei basta a scongiurare la presenza di patologie gravi oppure andrebbe comunque rifatta? Resta comunque questo fastidioso dolore inguinale-destro che in tende a sparire camminando, o meglio correndo. Quella zona può essere "infastidita" da un colon irritato? Ovvero, mi chiedo se i disturbi sono collegati tra loro, e se in qualche modo dovrei approfondire..
Grazie ancora in anticipo.
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Puo' darsi che siano collegati, ma puo' anche darsi di no: provi anche a sentire cosa ne pensa un Ortopedico o un Fisiatra. L'ecografia, comunque, la ripeterei fra qualche mese.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 145XXX

Iscritto dal 2010
Va bene: mi rivolgerò ad un ortopedico.
Grazie ancora Dott. Spina per la gentilissima disponibilità.
A presto
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Bene. Ci faccia sapere cosa le dira' l'Ortopedico.
Cordiali saluti