Utente 159XXX
Salve, sono una donna di 35 anni che in seguito a disturbi all'apparato intestinale quali meteorismo eccessivo nel basso ventre , stipsi, nausea, flautolenza e frequente stimolo ad urinare, ho eseguito un'ecografia addominale.
Dalla suddetta ecografia è emerso un quadro generale nella norma con un'unica anomalia ossia, la presenza di una cisti mesenterica adesa al peritoneo di circa 2 cm.
Mi sono recata dal mio medico curante il quale visto l'esito mi ha detto di consultare un chirurgo,in realtà ne ho consultati due e un gastroenterologo per quanto riguarda la stipsi e il meteorismo.
Entrambe i chirurghi mi hanno detto di monitorare la cisti tra tre mesi e poi decidere di fare eventualmente una tac con mezzo di contrasto(non me l'hanno fatta fare subito perchè circa due mesi fa ho fatto una risonanza con contrasto per monitorare un meningioma) quanto al gastroenterologo mi ha fatto fare una colonoscopia, per escludere problemi legati all'intestino,che ha dato esiti negativi.
La mia preoccupazione è sapere se la sintomatologia su descritta possa essere in qualche modo legata alla cisti e se devo eseguire in modo tempestivo la tac senza aspettare i tre mesi. Ho molta paura che ci possa essere qualche neoplasia. Aspetto una risposta .
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Per quanto valutabile a distanza, esiste la possibilità che la cisti sia un reperto occasionale non legato in alcun modo ai sintomi, ovviamente la valutazione deve essere fatta di persona, creod quindi corretto seguire le indicazioni di chi la segue personalmente anche in merito ad eventuali ulteriori accertamenti. Auguri!
[#2] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille dottore per la risposta repentina e mi scusi se le ripeto una cosa che non mi è chiara, ma la mia cisti potrebbe essere la causa di questi sintomi? e c'è per caso un altro metodo meno invasivo della tac per valutare di cosa si tratta? e in ultimo quanto è affidabile l'ecografia per tale diagnosi?
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prego, come le dicevo appare piuttosto improbabile ma non si puo'0 escludere a priori.L' ecografia è un ' esame operatore dipendente con una sensibilita' e specificita' notevoli, altre considerazioni vanno fatte pero' personalmente.