Utente 721XXX
Buongiorno gentili dottori,

Vi scrivo a proposito di mio marito.
Circa un anno fa, dopo che il figlio non arrivava, dalle analisi di rito è emerso che il suo spermiogramma aveva come risultato "criptozoospermia, astenozoospermia e teratozoospermia".
L'ha rifatto dopo un mese ed il risultato è stato confermato.
Ha fatto una visita da un andrologo, e non è risultato nulla di che...cioè ecografia scrotale nella norma, esplorazione rettale nella norma, esame urine a posto, esami ormonali a posto (FSH, LH, Prolattina, testosterone).
L'unica cosa aveva il numero di leucociti un pò alti, ha fatto una cura di antibiotico, rifatto spermiogramma..e si, era un pochino migliorato, ma sempre con quelle caratteristiche.
Fatto esame delezioni cromosoma Y, a posto, cariotipo a posto, Fibrosi cistica negativo, ricerca per clamidia, micoplasma, ureaplasma, negativi.
INsomma...non ci è stata data una spiegazione se non che, a volte purtroppo non si riesce a capire il perchè..

Ad oggi, dopo un anno, il medico gli ha fatto fare una cura con Bio Arginina, rifatto spermiogramma e...sempre n. di spermatozoi/ml < 100.000, ma..motilità ASSENTE, valutazione e forme NON VALUTABILI.

Davvero non sò più che pensare..
Il fatto che non abbiamo molti rapporti, può influire?

Se aveste qualche suggerimento...

Grazie infinite e cordiali saluti

Elisabetta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

non perdete altro tempo prezioso, quando non si riesce ad arrivare ad una diagnosi precisa, bisogna iniziare a pensare all'utilizzo di altre indicazioni terapeutiche come da esempio il ricorso ad una tecnica di riproduzione assistita.

Senta a questo punto un andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana.

Nel frattempo, se desidera poi avere informazioni più dettagliate proprio sull’utilizzo delle tecniche di riproduzione assistita, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/215-fecondazione-vitro-icsi-svolgono-avviene-laboratorio.html .

Un cordiale saluto.