Utente 160XXX
Salve ho 26 anni sesso femminile e da un po' di tempo soffro di ansia e attacchi di panico, e dopo una visita specialistica mi avevano dato una cura con rivotril,ma dopo un attacco di panico ho fatto delle analisi specialistiche e ho riscontrato i seguenti risultati:

colesterolo:nella norma
emoglobina : nella norma
per abbreviare i risutìltati alterati sono i seguenti:

RIS. VALORE RIFERIMENTO

GOT(TRANSAMINASIGLUTAMICO OSSALAC.) 57 FINO A 37


GPT(TRANSAMINASI GLUTAMICO PIRUVICA) 96 FINO A 40



GAMMA GT 42 FINO A 30

DA SEGNALARE CHE DIECI ORE PRIMA DELLE ANALISI STAVO CONTINUANDO LA CURA CON MEZZA COMPRESSA DI RIVOTRIL MATTINA E SERA, E AVEVO ANCHE BEVUTO UN PO' DIO VINO BIANCO . HA INCISO QUESTO FATTORE SUI RISULTATI DELLE ANALIS. MI HANNO CONSIGLIATO UN ECOGRAFIA AL FEGATO CON VISITA, HO PAURA COSA MI CONSIGLIATE VI PREGO DATEMI UNA RISPOSTA
VI RINGRAZIO DELLA VOSTRA DISPONIBILITA'

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

in linea generale sono valori non molto elevati, quindi è corretto verificare come sta il fegato morfologicamente.
In generale in chi assume rivotril a queste dosi non compaiono alterazioni epatiche, è teoricamente possibile come con altri farmaci.
Per quanto riguarda l'alcol, se il suo consumo è abituale o frequente, questo potrebbe spiegare molto più semplicemente i valori.

Un'osservazione in più: per un disturbo di panico assume soltanto rivotril in mantenimento con buoni risultati o no ? Di solito è una per casi particolari o in aggiunta a farmaci antipanico più classici.