Utente 155XXX
Buongiorno...è da qualche periodo che sul glande mi compaiono sparsi dei puntini bianchi.
Inoltre provo del bruciore solo dopo aver urinato e dopo aver avuto un rapporto sessuale.
Raramente mi capita di provare prurito.
Aggiungo che alla mia compagna hanno riscontrato l'escherichiacoli nelle analisi delle urine e non so se questo può avere un collegamento con i miei sintomi.
I puntini sul glande spariscono per poi ritornare ogni tanto così come il bruciore.
Sapete indicativamente dirmi cosa potrebbe essere??
E se è più adatta una visita dal dermatologo piuttosto che l'andrologo??
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile signore, consiglio una visita ginecologica per la sua partner e una valutazione andrologica per lei.Senza una valutazione diretta è impossibile fare delle ipotesi diagnostiche.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottore, oggi la mia compagna ha la visita ginecologica, io andrò giovedì dall'andrologo che nel frattempo mi ha consigliato del gentalin crema per un paio di giorni visto che i sintomi sono in diminuzione dal momenot che sono cessati i rapporti sessuali con la compagna.
Grazie ancora
[#3] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
La mia compagna hai fatto gli esami dalla ginecologa che gli ha prescritto i farmaci per la cura del batterio.
Nel frattempo io sono stato da un urologo ma non ha riscontrato niente; effettivamente in quel giorno non avevo presente nessun sintomo sopra indicato.
Dopo aver effettuato la cura abbiamo avuto a distanza di qualche giorno un rapporto non protetto e dopo 2 giorni mi sono ricomparsi questi puntini bianchi su tutto il glande, bruciore e pelle rugosa su tutto il glande.
Ho deciso quindi di andare a fare una visita da un dermatologo e la mia compagna di effettuare un tampone vaginale.
Vorrei aggiungere che soffro da diversi mesi di stanchezza a volte difficoltà respiratoria dolori al petto, diarrea causate probabilmente da ansia, visto che tutte le analisi (sangue, cardiologo, rx torace e i 4 ricoveri al pronto soccorso) hanno dato risultati negativi.
Però leggendo su una rivista ho visto che sintomi simili potrebbero essere causati dall'hiv. E' vero? mi consigliate di fare il test?
Grazie per la disponibilità

[#4] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile signore, lei è un tipo particolarmente ansioso e se non ha avuto comportamenti a rischio non dovrebbe temere di aver contratto l'hiv, ma eseguire il test non costa nulla.
Per quanto riguarda il problema sessuale ,è buona regola avere rapporti protetti quando la partner presenta una recente vaginite o vaginosi al fine di evitare l'effetto ping pong .

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

in genere la comparsa di "piccoli puntini bianchi" sul glande non è espressione di malattie particolari.
i disturbi che lamentate potrebbero essere legati a fattori infettivi di coppia che dovrebbero essere valutati con dei semplici esami batteriologici e trattati in coppia , per evitare i famosi effetti "ping-pong"
Una accurata igiene, con saponi neutri è sempre positiva
cari saluti
[#6] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottori per le vostre riposte.
Nella mia storia sessuale precedente i rapporti sporadici li ho sempre avuti protetti mentre quelli più duraturi sono col tempo diventati non protetti...
Con questa ragazza, di cui mi fido tantissimo, ho avuto fin da subito rapporti non protetti (settembre). I sintomi sopra descritti ho cominciato ad accusarli verso febbraio e non riesco a capire se ci possa essere una connessione tra la malattia e i rapporti non protetti con lei.
In più volevo chiedere, visto che abbiamo avuto anche rapporti orali, ma non sappiamo se era già presente candida, cosa potrebbe comportare avere avuto rapporti orali.
Mercoledì prossimo vado a fare il test hiv; pensate possa essere definitivo come risposta visto che ho rapporti con questa compagna da più di 10 mesi??

Grazie ancora
[#7] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Solo per comunicare che l'esito dell'eame HIV è negativo.
Il venereologo mi ha diagnosticato un candida e mi ha prescritto gentalyn + sertacream per 10gg e lavaggi con nitoral shampoo.
Dopo 2 settimane alla visita di controllo ha detto tutto era tornato alla normalità.
Grazie