Utente 584XXX
Sono stato operato a luglio 2009 per asportazione di un sarcoma nei muscoli della coscia sn.
ho fatto 30 sedute di radioterapia ho finito a novembre.
Mi sottopongo a controllo ortopedico e radiologico ogni tre mesi con gli esami necessari.
La ferita è guarita perfettamente ma all'interno mi si presenta un bruciore in aumento dal mese di gennaio. A volte molto forte dopo avere camminato solo una ventina di minuti.
Ralle RM è stato rilevato un incremento dell'imbibizione edematosadei tessuti molli e della componente fluida subfascialea del comparto anterolaterale della coscia. QUESTO BRUCIORE COL DOLORE E' NORMALE? COL TEMPO SI ATTENUERA'? Grazie
[#1] dopo  
Prof. Filippo Alongi
40% attività
16% attualità
16% socialità
NEGRAR (VR)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Verosimilmente si potrebbe trattare di una condizione in cui si è alterato il normale ricircolo dei liquidi di drenaggio nell'ambito della sede trattata chirugicamente e poi con RT. L'edema di solito è destinato a riassorbirsi. La radioterapia ha forse potuto rallentare tale processo fisiologico.
La compressione dei tessuti del compartimento muscolare da parte del liquido può essere fastidiosa o dolorosa.

Ne parli comunque con chi la segue per monitorizzarne l'evoluzione risolutiva o intervenire con una adeguata terapia farmacologica sintomatica.