Utente 160XXX
Salve sono un ragazzo di 22 anni. Soffrivo di una leggera forma di psoriasi circa da 2 anni tenuta sempre sotto controllo. Ultimamente ho avuto un'influenza intestinale con mal di gola e febbre e un successivo scatenamento della psoriasi in tutto il corpo. Ho fatto una visita dalla dermatologa che mi ha diagnosticato "psoriasi guttata" ho fatto le analisi del sangue (tas,pcr,ves,emocromo) tutte nella norma tranne il tas di poco piu alto.
Ho preso 2 scatole di augmentin.
Ultimamente soffro di uan stanchezza generale insopportabile.è come se mi svegliassi stanco oppure durante il giorno da un momento all'altro sento la stanchezza salire. Mi capita a volte di sentire dei dolori al petto soprattutto quando sono molto stanco. Sento anche dei lievi dolori alle articolazioni ma molto molto lievi. Inoltre ho il raffreddore molto spesso con catarro.
Ho fatto altre analisi (sempre la ves,tas,pcr,igg-a-m,anticorpi anti dna,ena,ana,anticorpi antifosfolipidi e ige totali) e i valori fuori dalla norma sono: le igm a 28 (da 45 a 305) le ige totali a 160 ( da 0 a 100) e gli ana a cui sono risutalto "debolmente positivo" . Igg e Iga nella norma come per tutto il resto delle analisi sopra descritte.
Ora sono in attesa di fare 1 elettrocardiogramma con visia cardiologica(per i dolori al petto) e una visita da un internista(sospetta immunologia). Ho fatto anche le analisi per le allergie alimentari e sono in attesa dei risultati mentre tra 2 settimane ho le analisi per le dermatite da contatto. ( ma nn credo c'entri qualcosa)

Secondo lei dottore di cosa potrebbe trattarsi? Sono molto preoccupato per questa stanchezza generale che mi prende da 1 momento all'altro e molte volte anche appena mi sveglio mi sembra di non aver dormito. E anche per i questi dolori al petto e per il raffreddore che sembra non andarsene mai...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Buonasera,
i Suoi sintomi sono del tutto aspecifici: non è possibile darLe aiuto da qui. Attenda i risultati degli accertamenti in programma e faccia poi il punto della situazione con il Suo medico curante per l'eventuale scelta dello/degli specialista/i più adatto/i.
Saluti,