Utente 158XXX
so che se non muoio prima avrò ancore bisogno di interventi e spero di non morire tanto presto perchè ho tante cose da fare, però mentre i 9 interventi passati non mi hanno mai messa in ansia, ora pensandoci su mi preoccupano le anestesie non per paura di non svegliarmi ma per conseguenze che potrebbero esserci. Primo io sono sempre stata di indole tranquilla, se cadeva il mondo è perche doveva andare così, ora sono invecchiata e vedo tanti problemi oltre che averli avuti.Il primo intervento di safenectomia come anestesia mi hanno fatto il blocco, non ho sentito dolori ma mi dava fastidio sentire comprimere, tirare , sballottata,( era anche molto nodosa) non mi ha fatto la spinale perchè c'era un problema alle vertebre che l'hanno indotto per la generale Ho chiesto io di stare sveglia, l'anno successivo con l'altra safena altro anestesista che non ha rilevato problemi per la spinale gli ho fatto presente il problema alla schiena ma ha detto di non preoccuparmi, intanto chi doveve fare l'iniezione ha detto che l'ago non entrava che c'era un muro, qualcuno ha detto di spostare l'ago più su ed è stato fatto quindi mi hanno fatta coricare sul fianco, ho detto mi si addormenta la pancia, -è normale- sta salendo su non riesco a respirare mi mettono l'ossigeno al naso, ho avuto ancora la forza di dire non respiro più e allora un dottore ha detto di fare l'atropina,ed è venuto il respiro poi sono stata male con vomito e mi hanno fatto il plasil che tardava l'effetto alla fine sono riusciti a fare l'intervento mentre io muovevo già le dita del piede mi hanno fasciata, poi è stato tutto regolare.In un successivo intervento l'ho detto all'anestesista di turno, mi ha risposto che succede. Ma mi piacerebbe sapere perchè è successo. Comunque gli altri interventi sono stati tutti in anestesia generale credo senza problemi se c'erano io dormivo,un intervento è anche durato sei ore e mezzo di anestesia, e siccome nel giro di 15 mesi ho avuto 5 interventi (speravo di aver fatto il pieno) ho passato un lungo periodo senza aver voglia di fare niente e nonostante mi piaccia cucire e fare maglia a macchina non riuscivo a concentrarmi su ciò che dovevo fare fino a che mia nipote mi ha chiesto una giacca e sono riuscita a farla con fatica rimandando sempre a domani la continuazione perchè non ero sicura di essere nel giusto. Ora ho ripreso ma non tanto bene, ho pensato che tante anestesie mi abbiano un pò addormentato il cervello può essere? Devo dire che questo sito e molto utile e non vorrei fare richieste inutili sono contraria a disturbare ma ho tante cose da chiedere per capire ciò che non chiedo al mio medico per non fargli perdere tempo, ha troppi pazienti che aspettano e io cerco di stringere all'indispensabile dimenticando anche di esporre alcuni problemi e poi sono insoddisfatta. Io ho detto tutto ciò che e successo riguardo all'anestesia se qualcuno ha voglia di darmi qualche risposta mi farà piacere e lo ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buona sera, quando le hanno fatto la spinale per la seconda safenectomia: 1)potrebbe aver avuto una crisi vagale (ricorda infatti che qualcuno ha fatto atropina, il farmaco di scelta in questi casi),2) inoltre l'anestetico potrebbe essere risalito un poco per la ricerca dell'anestesista di uno spazio dove passare con l'ago. E' vero che sono cose che succedono e non hanno conseguenze se l'assistenza è buona come nel suo caso.
Lei poi ci parla delle altre sue anestesie, lunghe ed impegnative, per interventi immagino, anch'essi impegnativi ed è tutto questo che ha influito sulle sue condizioni diciamo di spirito; lo stress globale deve essere stato notevole e lei si deve dare il giusto tempo per recuperare, senza chiedere a se stessa di essere subito come se nulla fosse stato. Stia tranquilla che nessuna anestesia le ha addormentato il cervello, e se vuole sapere altro non esiti a scrivere ancora.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
Gent.ma dott.Martin la ringrazio della sua veloce risposta,ma più di tutto per avermi dato una risposta alla
anestesia spinale. Mi fa piacere che ciò che ho pensato io per il recupero dello stress me lo conferma anche Lei e questo mi incoraggia, anche se per problemi vari ho chiesto al mio medico di richiedere una visita psichiatrica per turbe mnemoniche e qualcosa altro che al momento non so dire
Sono prenotata per l'8 giugno e con la sua risposta sono un pò alleggerita, è bello poter esprimere i nostri dubbi con qualcuno.Il probabile prossimo intervento lo vivrò come ho fatto fino ad ora, con fiducia nelle equipe che intervengono. Le auguro un buon lavoro e buona notte.