Utente 158XXX
salve Dottori!
mia figlia di 28 anni sofre da 6 anni di attacchi di panico ed è da allora in cura presso un psicologo-psichiatrico, ora assume efexor 75 e alprazolam al bisogno.
la cosa che la preoccupava di più erano le extrasistole, tant è che, anche se lo psicologo le ha sembre detto di non preoccuparsi che non era nulla di grave ma tutto dovuto all ansia e al fumo, ha effettuato una visita cardiologiaca con ecg che ha riscontrato varie extrasistole al miocardio. il cardiologo stesso gli ha detto di mettersi tranquilla.
in questi ultimi 2 gg si è svegliata con extra continue per circa un ora e idem la sera dopo cena! è preoccupata perchè così intense e frequenti non le aveva mai avute!! dobbiamo preoccuparci?
vi ringrazio anticipatamente. distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Se la causa dell'extrasistolia di Sua figlia è già stata individuata nello stato ansioso, credo che bisognerebbe chiedere allo psichiatra se è il caso di adeguare la terapia in corso, visto che il fastidioso sintomo si presenta con tale frequenza e durata.
In ogni caso, l'esecuzione di un ECG Holter potrà permettere la identificazione precisa dell'aritmia, ed un eventuale intervento terapeutico in tal senso.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dottore!
lo aveva pensato anche mia figlia richiedere un holter ma, il cardiologo, le ha detto che non ce n eram bisogno tutta ansia visto che con 10 gocce di ansiolitico passano!! ma lei non è tranquilla comunque, e lo richiederà con insistenza.
Grazie ancora. Distinti Saluti