Utente 150XXX
Gentili dottori, scrivo x chiedervi un consiglio, il mio cuginetto di 11 anni è affetto dalla nascita dalla patologia chiamata "stenosi del giunto" e a 9 mesi era stato operato al rene sinistro, ovvero quello malato. Fino ad oggi, facendo anno dopo anno i controlli che occorrevano non ci sono stati problemi fino a quando circa un mese fa dopo i soliti controlli annuali la patologia si è ripresentata. Vi scrivo principalmente perchè in famiglia ci troviamo tutti spiazzati x l'incompetenza dei medici a cui abbiamo fatto affidamento, e nella nostra ignoranza in materia ci sentiamo persi e non sappiamo che fare,dopo aver fatto tutti gli esami, lastre, scintigrafie, siamo andati dal chirurgo che aveva operato il bambino x primo, a genova al gaslini, poi abbiamo fatto un altro consulto a torino all'aspedale pediatrico regina margherita. Ora vi spiego, a Genova la diagnosi è stata che il rene sinistro si è riammalato ed è di nuovo da operare ma sono stati chiari nel dire che anche se operano il problema in futuro sicuramente tornerà. A torino la nefrologa, nonchè primario ha detto che in realtà a genova non capiscono niente e che non solo i reni sono entrambi ammalati ma che il più grave è il destro, non il sinistro come ci avevano detto, e che bisogna operare subito, quindi ci ha mandato dal chirurgo del suo staff che senza mezze misure ha detto che la sua collega, cito testuali parole, "vede lucciole x lanterne" e che il rene destro sta bene, su quello sinistro non c'è più niente da fare, non si può operare ormai è andato. Ora io dico 3 specialisti 3 diagnosi diverse?? e tutti e tre hanno avuto tra le mani gli stessi esami, 150 euro ad ognuno di loro 3 x sentirci ancora più frustrati e spaventati, io non sono un medico e sono ignorante in materia, ok, ma sinceramente non capisco come 3 persone, professionisti, medici laureati, possano vedere cose completamente opposte sugli stessi esami. Qualcuno di voi può consigliarci qualche altro ospedale specializzato,o uno specialista di questa patologia?una persona competente che ci sappia togliere ogni dubbio? Vorremo, per lo meno, non dico tanto, ma essere almeno sicuri di quale dei due reni sia malato...vi ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
gent.ma

capiamo benissimo il vostro malessere.
putroppo anche i vangeli sono tanti, e sta nel bene e nel male a noi interpretarli.

difficile senza esami alla mano dirvi qualche cosa in più. Se voleste siamo qui anche per quello.

cordialità.
[#2] dopo  
Utente 150XXX

Iscritto dal 2010
Ha perfettamente ragione dottore...peccato che i teologi non giochino con la vita delle persone...comunque quello che serviva a me erano dei nomi, pensando che nel vostro campo sia più facile che conosciate più persone del mestiere voi che noi profani.
La ringrazio comunque del tempo dedicatomi, in alternativa abbiamo un consulto in Francia la prossima settimana, speriamo in più fortuna.
cordialità.
[#3] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
gent.mo

in reggio calabria, dirimpettai alla bellissima Messina che conosco bene, c'è un collega con il quale lavoro a distanza e che può certamente fornirvi una mano d'aiuto.

il Dr Barbalace, presso la struttura del policlinico madonna della consolazione in reggio calabria.

quanto meno prima di partire per la Francia. potrebbe venirvi più comodo.
sarà Lui stesso del caso a girarmi gli esami strumentali e certamente vi sapremo fornire una soluzione. cosa che a quattr'occhi è sempre meglio.

se potesse interessarvi la proposta fatemi sapere.

cordialità