Utente 151XXX
Buongiorno, ringrazio anticipatamente per la risposta. A Febbraio mentre camminavo (la sera prima avevo giocato a calcio) mi si è gonfiata la caviglia. Li per li non ho dato peso a questo gonfiore, l'ho attribuito ad una storta presa la sera prima alla partita. Dopo circa una settimana mi arriva la notizia che un mio parente ha avuto un'osteosarcoma, preso dal panico vado a fare la radiografia (per fortuna niente di quello che mi aveva fatto preoccupare) con risultato distorsione di 2° grado. Verso metà marzo mentre faccio la barba noto un gonfiore all'angolo mandibolare sx di circa un cm dolente. Anche qui non ho dato peso, ma dopo aver letto varie cose su internet mi accingo a fare un'ecografia con risultato:

Ecografia collo
Toroide in sede di dimensioni e struttura regolari senza lesioni liquide o solide.
La ghiandola sottomandibolare si sn è modicamente aumentata di dimensioni rispetto alla
controlaterale, con struttura disomogenea, con porzione sfumatamente ipoecogena, in quadro di esiti
flogistici; anche la ghiandola parotide di sn è modicamente aumentata di dimensioni con piccola
cisti nel contesto senza formazioni nodulari.
Non dilatazioni duttali né immagini di calcoli
Normalità della ghiandola sottomandibolare e parotide di dx
Normalità della tiroide senza focalità solide o liquide.
Normale la vascolarizzazione.
Bilateralmente si apprezzano piccoli linfonodi di tipo reattivo flogistico.

Dopo questa vado dal maxillo facciale e mi referta:

Tumefazione giugulare alta sx di circa un cm dura elastica dolente da tenere sotto osservazione. Sul palato molle presenza di lesione di circa 5mm (questa lesione l'ho fatta vedere all'otorino e mi ha detto che è un mucocele delle ghiandole salivari minori e che senza fretta va asportato. Non bevendo più caffè cocacola e sostanze irritanti ho notato che è diminuita, inoltre la mattina appena mi alzo si nota un piccolissimo puntino. durante la giornata aumenta. L'otorino ha aggiunto che i linfonodi ingrossati presenti agli angoli mandibolari sono conseguenza del fatto che i miei denti del giudizio stanno spuntando male (90° rispetto all'asse dei denti). Nel frattempo a distanza di un mese ho ripeto l'ecografia estendendola alle ascelle e inguine con risultato:

L'esame ecotomografico dell'addome ha mostrato fegato ok con dimensioni conservate, profili regolari ed ecostruttura omogenea indenne da lesioni focali. COlecisti in sede con profili regolari, alitiasica. Le vie biliari intraepatiche ed il tratto visibile dell'epatocoleodoco non sono dilatati. Entrambi i reni sono in sede nella norma. Non tumefazioni in sede surrenalica bilateralmente. Nei limiti della norma i reperti a carico della milza con diametro bipolare di circa 10 cm e del pancreas senza lesioni focali.

Ecografia cute e sottocutaneo
Non patologiche tumefazioni linfodonali a livello dei cavi ascellari e dell'inguine ove si apprezzano bilateralmente linfonodi con morfologia e color doppler compatibili con linfonodi immunoreattivi.
Invariati i reperti precedentemente descritti a livello della ghiandola sottomandibolare di sn senza patologiche focalità. Permangono bilateralmente piccoli linfonodi immunoreattivi. Non linfoadenomaglie.

Nel frattempo ho fatto delle analisi con il test per la mononucleosi e la toxoplasmosi

VCA IgG >170 (<16 negativo >25 positivo)
VCA IgM <16 ( <16 negatico >24 positivo)
EBNA IgG 8.97 (<0,8 negativo >1.2 positivo)

Toxo negativa

Ultimo emocromo:
WBC 7,88 4-10
RBC 5,35 4,5-6M
HGB 16,5 12
HCT 48,7 % 42-54 M
MCV 91 82 - 98
MCH 30,8 27-32
MCHC 33,8 32-37
PLT 296 150-450
RDW-CV 11,6 11,6- 14,4
PDW* 17,2 10-16
MPV* 7,7 9,1-12,3

Formula leucocitaria

NEUTROFILI 67,3 34-71
LINFOCITI 24,5 20-50
MONOCITI 6,9 4-12
EOSINOFILI 1 1-6
BASOFILI 0,4 0,1 -1,2

VES 4 I ORA <10 M >15 F

PROTEINNA C REATTIVA 0,10 <0,8

UN MESE PRIMA avevo effettuato anche le
AST (GOT) 18 11-39
ALT (GPT) 33 11-34
Trigliceridi 107 40-160
Glucosio 95 76-110

Elettroforesi

Proteine totali 7,8 6,6-8,7
Albumina 63 55,8-66,1
Alfa1 3,4 2,9-4,9
Alfa2 7,7 7,1-11,8
Beta1 5,4 4,7-7,2
beta2 4,5 3,2-6,5
Gamma 16 11,1-18,8
Rapporto a/g 1,7

2 anni fà ho avuto fastidio sotto le ascelle sono andato dal medico è mi ha detto che era il deodorante che usavo. Mi provocava l'otturazione delle ghiandole delle ascelle. Ne ho preso un altro e a distanza di 2 anni ho sospeso anche questo senza alcool perchè mi provoca dolore (attualmente ho ancora dolore sotto le ascelle. ad intermittenza una volta una e una volta l'altra).

Ritornando alla caviglia ad oggi il gonfiore è diminuito ma a livello del malleolo l'ortopedico mi ha detto che vi è un sospetta cisti intratendinea. Mi ha detto che con le analisi che ho fatto devo stare tranquillo che sicuramente è una cisti dovuta al trauma subito (carico sovrafunzionale).

Vi scrivo perchè il mio medico curante non è molto collaborativo e chiedervi questo:

Ma i linfonodi se sono reattivi vuol dire che c'è un qualcosa che li attiva? virus o altro
Dovrei fare altre accertamenti per stare tranquillo o quelli che ho fatto bastano?

L'ematologo ha palpato i linfonodi è ha detto che non c'è nulla di anomalo, mi vorrà rivedere in Luglio

Secondo voi mi sto preoccupando inutilmente? in famiglia ho avuto la nonna materna con un non hocking guarita e un cugino di 1° grado di mio padre con hocking deceduto.

Scusate il poema
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ha ben sintetizzato Lei quali provvedimenti adottare

>>>L'ematologo ha palpato i linfonodi è ha detto che non c'è nulla di anomalo, mi vorrà rivedere in Luglio>>

Quindi non faccia nulla di diverso da quanto consigliato
e stia tranquillo

http://www.medicitalia.it/minforma/Oncologia-medica/63/I-linfonodi-o-linfoghiandole-ed-il-sistema-linfatico

si faccia una "lista" sui dubbi residui e lo specialista la tranquillizzerà del tutto
[#2] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per la risposta.

Saluti
[#3] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
Stamane ho notato sotto il mento, nella parte destra, una pallina che al tatto è abbastanza dolorante. Pallina di circa 5 mm dura. Anni fà ho ricevuto un colpo violentissimo in quella zona (all'epoca il medico mi disse che bastavano 2 mm e rischiavo brutto) con applicazione di 2 punti di sutura. Ho letto le sue varie risposte nei casi di mononucleosi e di epstein barr. Ma può essere che in bocca, o nel corpo ho qualche virus o agente patogeno che provoca tutto questo? ci sono degli esami per escludere questa possibilità? Il mio dottore mi aveva detto che forse ho avuto una virosi. L'ematologo, insieme alle analisi, mi hanno un pò tranquillizzato ma questi linfonodi dovranno sgonfiarsi se il virus viene tolto?

Mi consiglia qualche esame per escludere qualche virus o agente patogeno? Nella prima ecografia è risultato:
"Toroide in sede di dimensioni e struttura regolari senza lesioni liquide o solide.
La ghiandola sottomandibolare si sn è modicamente aumentata di dimensioni rispetto alla
controlaterale, con struttura disomogenea, con porzione sfumatamente ipoecogena, in quadro di esiti
flogistici; anche la ghiandola parotide di sn è modicamente aumentata di dimensioni con piccola
cisti nel contesto senza formazioni nodulari."

A cosa può essere dovuta questa disomogeneità?

Saluti e grazie

[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se si tratta di linfonodi reattivi (=reagiscono ingrossandosi) possono persistere anche a lungo senza problemi.
[#5] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno dottore un mio amico mi ha fatto fare un rx torace che è risultato negativo. 2 settimane fà ho tolto il dente del giudizio e dopo ho preso per 5 gg (dopo l'estrazione) augmentin. Dopo questa cura ho notato che sulla base del glande e dietro si sono formate dei puntini rossi e bianche con lievi zone di arrossamento e lievi zone con chiazze bianche. Sono stato dal curante e senza vederla ha detto che è stato l'antibiotico a provocare questa reazione(candida o candidiasi). Mi ha dato una pomata a base di miconazolo nitrato. La sto applicando ed il miglioramento si nota: le palline sono sparite, le chiazze bianche non ci sono più, si nota solo un pò di arrossamento nella parte superiore del glande. Le volevo chiedere questo.
Tempo fà sono stato in pronto soccorso perchè la lingua aveva assunto una colorazione un pò strana (colore scuro). Il dottore mi aveva detto che non era micosi. Può essere che tutto questo frambusto dei linfonodi e delle ghiandola sottomandibolare disomogenea sia causata da qualche forma funginea? Posso escludere questa ipotesi in qualche modo? In bocca attorno alle tonsille vi è una zona costantemente arrossata con dei puntini bianchi appena sotto la cute visibili, che non mi crea nessun disturbo a deglutire.(l'otorino ha detto che si trattava di faringite)

Grazie
[#6] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Dia retta alla diagnosi formulata dallo specialista otorino