Utente 160XXX
Salve, il mio problema è il volume molto ridotto di sperma durante l'eiaculazione, diciamo solo poche goccie, a volte ho provato a non avere rapporti per 7 giorni ma il risultato non cambia molto, vorrei fare un piccolo passo indietro per farvi conoscere la mia storia.

Quando tuto era OK:
--------------------------------------------
a 20 anni la mia eiaculazione era più alta della media, ad ogni rapporto durante l'eiaculazione oltre a sentire quella sensazione di un grande volume di sperma che doveva uscire, nel momento dell'espulsione usciva nolto sperma e con molta pressione fino a 5/6 gittate piene e immediatamente la sensazione di essermi svuotato.


Dopo 5/7 anni iniziano i problemi lievi:
----------------------------------------------
a 20 anni ho iniziato per lo sport ad assumere Steroidi Anabolizzanti, in dosi leggere,
- dopo 3 anni il volume eiaculatorio diminuisce.
- dopo 5 anni il volume diminuisce ancora e inizio ad accorgermi che la sensazione di quel volume di sperma che deve uscire non era cosi forte.
- dopo 10 anni il volume diminuisce ancora e durante l'eiaculazione non sentivo piu' la sensazione di quel volume di sperma pronto per uscire, la gittata era nulla, lo sperma usciva ma con una pressione pari a niente.
- oggi sono 20 anni che ho fatto uso di anabolizzanti a periodi controllati, analisi totali ogni 2 mesi, ma ho smesso da 5 anni di farne uso, le analisi sono tutte OK, solo che non ho più per niente quella sensazione di avere un volume di sperma da dovere espellere, quando eiaculo escono poche goccie, escono sensa gittata, e quando sento le contrazioni che sono almeno 10 o più ogni volta, mi accorgo che veramente non c'e' sperma da espellere, sono quasi tutte a vuoto.

Quale terapia dovrei intraprendere o meglio so che devo andare di persona da uno specialista e poi lui mi guidera al meglio, ma ora on-line potreste farmi qualche esempio di terapie intraprese in passato per un problema simile al mio ??

esiste una soluzione oppure oggi a 40 anni devo rassegnarmi e restare cosi ???

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore ,

la terapia o le terapie dipendono sempre dalla diagnosi che si riesce a fare sulla reale causa del suo problema .

Ogni caso che si presenta ha le sue cause e le relative terapie.

Non esistono "terapie intraprese in passato per un problema simile al suo".

A questo punto consulti in diretta un esperto andrologo nella sua città non ne mancano.

Nel frattempo se desidera poi avere più informazioni sulla figura dell'andrologo, le consiglio di consultare i seguenti articoli pubblicati tutti sul nostro sito:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/212-cos-andrologia-andrologo.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Un cordiale saluto.