Utente 160XXX
SALVE,
A seguito di una caduta dalla bici, mi sono ritrovato sull'addome un bozzo poco piu piccolo di un pugno (urto chiuso, contro la leva del freno ). Al Pronto Socc dopo ECOFAST mi è stata diagnosticata una diastasi dei retti con possibile ernia escludendo versamenti addominali. Sono stato dimesso dopo qualche ora molto dolorante. A 24 h dall'accaduto, ho ancora molto dolore all'addome con lo stesso rigonfiamento che si accentua con minimi sforzi. In attesa di una visita specialistica cosa mi consigliate? (.. Es fasce elastiche contenitive, antiinfiamamtori o altro)
[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività +60
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Ammesso che sia presente un' ernia, non credo sia correlata al trauma.
Per la valutazione del problema attuale, persistendo il dolore, credi indicata una valutazione del suo medico o eventualmente ancora in pronto soccorso in caso di acuzie.
Per l' eventuale ernia, una visita chirurgica. Auguri!
[#2] dopo  
160687

dal 2012
grazie mille per la risposta.
ma ... se fosse stata presente prima del trauma, me ne sarei accorto... comunque fa un male terribile.
Buona domenica
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività +60
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prego, non è detto, come non è detto si tratti di un' ernia: ha riportato 'possibile' ernia.
[#4] dopo  
Dr. Benedetto Battaglia
20% attività +20
0 attualità +0
12 socialità +12
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
Gen.le utente, sono in accordo con il collega e credo che, nel caso si tratti di ernia, la situazione era sicuramente presente già prima del trauma, quest'ultimo potrebbe aver accentuato il problema rendendola sintomatica; cmq prima di qualsiasi terapia (ad eccezione degli antidolorifici che le consiglio vivamente) sarebbe corretto effettuare una nuova valutazione presso lo stesso Pronto Soccorso.
cordiali saluti
[#5] dopo  
160687

dal 2012
ringrazio anche lei dottor Battaglia per il suo intervento, colgo l'occasione per darvi aggiornamenti sul mio caso.

una Ecografia ha evidenziato "modesta diastasi dei retti con tendenza a piccola porta erniaria evidenziabile nelle fasi di potenziamento nella sede recente del trauma"

Diagnosi conclusiva : trauma toraco - addominale con lesione muscolare dei retti della parete addominale
prognosi 15 giorni.

a tre giorni esatti l'ematoma è ancora molto evidente e dolente. Come ultima informazione volevo chiedervi se l'intervento correttivo di ricostruzione dei retti necessita di anestesia generale.
grazie ancora
[#6] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
36% attività +36
12 attualità +12
16 socialità +16
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Gentile signore,
forse sarebbe il caso di riportare per intero il referto della ecografia poichè le notizie fornite non sono sono complete.
Se il referto del PS parla di "...lesione muscolare dei retti della parete addominale ..." e lei fa riferimento ad un ematoma ("...a tre giorni esatti l'ematoma è ancora molto evidente e dolente...") probabilmente la tumefazione che lei nota potrebbe essere
attribuita ad altro, come ad esempio una lesione muscolare con conseguente stravaso ematico.
La invito quindi a fornire maggiori dettagli per consentire di rispondere esaustivamente alle sue domande.

Cordiali saluti
[#7] dopo  
160687

dal 2012
getile Dott. Nardacchione
riporto fedelmente Esame Obiett e referto ecografico:
PZ LAMENTA DOLORE EPIGASTRICO DOVE SI APPREZZA EMATOMA DELLA PARETE E DIASTASI MUSCOLARE SOTTOSTANTE, addome globoso trattabile non dolente profondamente

ECOGRAFIA: Non si osservano raccolte ematiche a livello dei muscoli retti, modesta diastasi dei retti con tendenza a piccola porta erniaria evidenziabile nelle fasi di potenziamento nella sede recente del trauma

Diagnosi conclusiva: TRAUMA TORACO ADDOMINALE CON LESIONE MUSCOLARE DEI RETTI DELLA PARETE ADDOMINALE

prognosi 15 gg

controllo ecografico tra 10 gg

(Per il momento uso l'aulin per il dolore e una crema di escina + DIE per l'ematoma, ma non accenna a diminuire nonostante l'assoluto riposo).
Per la diastasi il chirurgo al PS mi ha gia detto che servirà una addominoplastica (ma non essendo un trattamento di urgenza ovviamente non l'ha nemmeno scritto sul referto di PS)
rigrazio anticipatamente per la risposta.
[#8] dopo  
Dr. Benedetto Battaglia
20% attività +20
0 attualità +0
12 socialità +12
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
Gen.le utente, il trattamento per una distasi dei retti, qualora sia davvero necessario (si stabilisce solo con una visita accurata) è un trattamento chirurgico che consiste nella ricostruzione della contiguità addominale naturale tramite particolari suture (se la diastasi è contenuta) o tramite protesi/reti (se la distasi è maggiore); entrambe le situazioni necessitano di anestesia (locale, sedazione profonda, generale), tipo e profondità dipendono dall'intervento e dal tempo che il chirurgo dovrebbe dedicare, dalla sua conformità fisica, dalle sue patologie di base e dalla scuola di pensiero che ciascuno di noi adotta.
per poterle dare una risposta corretta al 100%, sarebbe necessaria una valutazione completa personale.
cordiali saluti