Utente 375XXX
Gent.mi Dottori,
Vi scrivo perchè nella mia storia clinica sono presenti alcuni episodi:
- carcinoma tiroideo da tiroidite autoimmune
-allergia a penicillina
-reazione allergica dopo "cistalgan"
-allergia a grano
- allergia a kiwi
- allergia a graminacee
-disturbi extrapiramidali dopo Plasil
-"agitazione"(non so il termine esatto): palpitazioni, insonnia e gambe senza riposo dopo pseudoefedrina.
Ciò detto, Vi chiedo:
ci può essere un motivo per queste diverse reazioni? Devo fare qualche ulteriore (oltre a patch test e test alimentari sul sangue)indagine? Può facilitare problemi in caso di anestesie (devo fare un intervento)? Può essere influete sulla ns. infertilità? E col fatto che ho sempre la pancia gonfia e che no riesco a dimagrire?

Grazie di cuore

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Risposta: si', no, forse. A priori non esiste una chiara correlazione fra tutti i disturbi riferiti.

Innanzitutto si fa presto a dire "allergia" ma poi bisogna vedere caso per caso che cosa e' successo e che meccanismo immune era veramente implicato. Stesso discorso per le reazioni eccessive ai farmaci.

La tiroidite autoimmune e' frequente nella donna, il carcinoma tiroideo lo e' molto meno. Infertilita', pancia gonfia e sovrappeso sono ulteriori aspetti da valutare con in mano tutte le carte e col paziente davanti.

Per via telematica IMHO non e' possibile fare affermazioni meno generiche (e meno insoddisfacenti) di cosi'.