Utente 375XXX
Carissimi esperti, buonasera.

Ho riparato due denti un po' più di un mese fa (circa un mese e mezzo) e finora, salvo una leggera sensibilità nelle prime settimane, poi completamente sparita, non ho avuto nessun disturbo.
Preciso che i due denti sono il primo premolare superiore destro e il secondo premolare inferiore sempre destro, e sono stati semplicemente otturati, non devitalizzati, lo stesso giorno, nella stessa seduta, entrambi con anestesia. (preciso che il dente inferiore era stato iniziato senza anestesia, poi avvertendo io un fastidio doloroso il dentista aveva deciso di anestetizzare)

Da tre giorni avverto un forte dolore quando mastico, e basta. (solo al dente inferiore) Non saprei descrivere il dolore perchè non ho mai avuto mal di denti dovuto a carie. Il dolore comunque non mi pare una fitta, e non è simile al fastidio dovuto al trapano sul dente senza anestesia. Sembra una specie di pressione dolorosa, molto acuta nel momento in cui mastico. Non c'è alcun tipo di dolore in altre situazioni (ho provato a mangiare gelato e bere thè bollente per fare la prova).
Per ovviare al problema mastico dall'altra parte ma penso che non potrò continuare in eterno!

Dalle risposte che ho trovato qua e là su internet pare che forse dovrò devitalizzare il dente... è probabile oppure ci possono essere altre cause da considerare (e cosa fare se il dentista non le considera? Ho perso un po' la fiducia visto che prima il dente non mi faceva per niente male e anzi non mi ero nemmeno accorta che fosse cariato).
Devo provare ad aspettare un po'?

Preciso anche che lo stesso giorno dallo stesso dentista anche la mia amica si è sottoposta per una otturazione con rimozione di una vecchia otturazione e anche lei ha dolori simili ai miei solo ed esclusivamente quando mastica (però a lei sono iniziati il giorno dopo dall'otturazione stessa, non a distanza di tempo, e proseguono tuttora). Durante il suo intervento il dente aveva anche sanguinato tanto che si era resa necessaria una radiografia, comunque non è stato devitalizzato.
Grazie infinite ed indistintamente

[#2] dopo  
Dr. Alberto Ricciardi
24% attività +24
0% attualità +0
12% socialità +12
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Cara amica,
In questi casi le ipotesi sono più di una:

1) trattasi di trauma occlusale dovuto ad una ricostruzione incongrua dell'elemento dentario in questione ;

2) la polpa (la parte viva del dente) è necrotica ( anche solo in parte), per cui siamo in presenza di un EDEMA PERIAPICALE , situazione che potrebbe precedere un ASCESSO PERIAPICALE ;

3) altre cause, come per esempio una parodontite.

Sarà il suo Dentista di fiducia (se ancora ne gode) a risolverle il problema.

Saluti!
[#3] dopo  
Utente 375XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per la cortese risposta, a dire la verità mi sono un po' spaventata... (anzi molto) pensavo di rimandare la visita dal dentista a dopo le mie ferie perchè parto lunedì e torno alla fine di giugno, ma forse per non compromettere ulteriormente il dente è meglio annullare la vacanza e andare subito? (oppure potrei andare da un dentista nel luogo di villeggiatura)
Non pensavo potesse sorgere un problema del genere per una otturazione che in prima battuta si pensava di fare addirittura senza anestesia...
Grazie infinite, comunque...

[#4] dopo  
Dr. Maria Cristina Brotto
20% attività +20
0% attualità +0
0% socialità +0
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2003
Gent.ma paziente può essere che il suo dente sia da devitalizzare.
E' sufficiente un controllo dal suo dentista, magari una radiografia endorale per valutare se è necessaria o meno la devitalizzazione.
Penso che il suo dentista, nel caso fosse da devitalizzare, non l'abbia fatto subito perchè probabilmente cercava di tenerlo vitale, riservandosi eventualmente di devitalizzarlo qualora fosse stato strettamente indispensabile.
cordiali saluti m. cristina brotto
[#5] dopo  
Dr. Elio Chello
24% attività +24
0% attualità +0
12% socialità +12
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Se il dolore che Lei avverte insorge esclusivamente durante o dopo la masticazione, è probabile ci sia un precontatto, cioè un punto dove il dente tocca prima degli altri; in tal caso basterà con carta da articolazione e fresa, risistemare la corretta occlusione. Laddove il dolore persista, sarà opportuno effettuare esame rx endorale.


Cordiali Saluti

Dott. Elio Chello
[#6] dopo  
Dr. Paolo Patrucco
24% attività +24
0% attualità +0
4% socialità +4
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2000
gentile paziente ,
penso che il suo problema sia dovuto ad una semplice microfrattura occorsa nel materiale da otturazione ,basterà sostituire l'otturazione con nuovo materiale.
cordialmente
Paolo Patrucco
[#7] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività +48
16% attualità +16
20% socialità +20
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Gentile paziente,
il dolore che avverte durante la masticazione (esclusivamente), con la precisione con cui l'ha descritto, diverso dal "dolore dovuto al trapano senza anestesia", è caratteristico del trauma occlusale, dovutoi ad un banale precontatto.
Una ammaccatura dell'osso che sostiene il dente, detto in altre parole.
Una infiammazione della polpa, una fessura nell'otturazione, una microfessura si manifestano in genere con una sensibità al caldo o al freddo, o un dolore spontaneo senza stimoli.

Si rechi dal suo dentista con fiducia, per un piccolo ritocco, che dovrebbe risolvere il problema; tenga conto che, come ogni ammaccatura, occorrerà qualche giorno perchè il fastidio cessi del tutto, ma i benefici dovrebbero essere immediati.

Non incolpi il suo dentista solo per questo; il tentativo è quello di portare il dente ad un giusto contatto, e la soluzione di "farlo subito basso" così il paziente non si lamenta è una furbata disonesta che il suo dentista non ha messo in atto.

Solo se il dolore non cessa nonostante il ritocco, si è autorizzati a prendere in considerazione altre cause, come ad esempio un ascesso sul nascere.
[#8] dopo  
Utente 375XXX

Iscritto dal 2007
Grazie tantissimo a tutti.
Domani ho l'appuntamento dal mio dentista, speriamo che si tratti davvero dell'ipotesi meno grave.
In effetti avevo pensato anch'io che ci potesse essere un contatto "difettoso" perchè mi accorgo che quando ho la bocca chiusa questi due denti aggiustati "toccano" tra loro, mentre gli altri no, e oggi addirittura (fino a ieri no) se "forzo" la chiusura della bocca avverto un senso di pressionie (senza dolore) sui due denti in questione. (quelli aggiustati nell'ultima seduta)
Però non pensavo che potesse fare così male.
Vi saprò dire domani dopo la visita cosa mi ha detto il dentista.

[#9] dopo  
Dr. Enio Dell'Artino
20% attività +20
0% attualità +0
8% socialità +8
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2002
Penso che il suo dentista, nel caso fosse da devitalizzare, non l'abbia fatto subito perchè probabilmente cercava di tenerlo vitale, riservandosi eventualmente di devitalizzarlo qualora fosse stato strettamente indispensabile.
cordiali saluti
[#10] dopo  
Utente 375XXX

Iscritto dal 2007
Il dentista mi ha un po' regolato la superficie del dente in questione, probabilmente faceva un po' contatto, comunque lo devo tenere in osservazione fino al mio rientro cominciando a mangiarci su gradualmente. Comunque cominciava a farmi un po' male anche il dente superiore corrispondente a questo, quindi nella mia testa l'ipotesi del precontatto si è rafforzata!!
Mi ha fatto una radiografia e dice che da quella sembra tutto a posto perchè l'otturazione chiude bene.
Spero che se ci fossero altre anomali in corso si sarebbero potute evincere dalla radiografia.... quindi ora dovrei stare tranquilla, spero, o no?
A un certo punto mi ha spruzzato l'aria in direzione della gengiva e ho sentito un leggero fastidio, spero che non voglia dire niente. Sentivo un lievissimo fastidio (ancora più lieve) quando mi ha regolato la superficie, ma il dentista mi ha rassicurato dicendomi che è normale.
[#11] dopo  
Utente 375XXX

Iscritto dal 2007
dopo la regolazione del dente il dolore è gradualmente andato via.
Non sento più male da 10 giorni circa.
Grazie a tutti per le gentilissime risposte!