Utente 376XXX
Gentili dottori, ho scoperto da poco questo sito e vi ringrazio per questa possibilità che ci viene data di avere dei consulti di livello.
Premetto che non ho mai incontrato nessuno specialista per il problema in oggetto e per i correlati dettagli.
Da sempre riscontro una limitata sensibilità del pene, concentrata solo nella zona del frenulo, che da un paio di anni è praticamente assente, specialmente durante i rapporti sessuali. Tutto il resto del pene non è sensibile a parte sensazioni tipo solletico sul glande nella parte opposta del frenulo.
A 7 anni sono stato circonciso per motivi di igiene.
Non ho mai avuto problemi di erezione ma, da quando ne ho memoria, sul pene eretto al disotto del glande si possono vedere e toccare come 2 rigonfiamenti non simmetrici che fuoriescono dal normale "cilindro" del pene per un paio di millimetri. E' difficile da spiegare ma è come se ci fossero 2 palline di 1 cm di diametro all'interno del pene di cui ne è visibile solo una parte all'esterno.
Al tatto queste 2 "protuberanze" tendono a mantenere la loro forma, facendo una discreta resistenza al tatto. Non mi hanno mai dato nessun tipo di fastidio nè fisico nè psicologico.
Un altro dato certo è che, a pene eretto, stringendo in un punto, circa a mezz'asta, il pene mi fa male.
Grazie mille per avermi ascoltato.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
come poter rispondere esaurientemente senza un esame obiettivo?
Il rischio è quello di aumentare la confusione su una eventuale diagnosi
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
concordo con il collega urologo sulla necessità di una visita diretta per una supposizione diagnostica.

Carissimi saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA