Utente 161XXX
Salve,

Sono un giovane adulto di 26 anni.
due anni fa ho richiesto un consulto presso un urologo a causa di un fastidio iniziato a farsi sentire al testicolo sinistro, accompagnato da una sensazione fastidiosa lungo il gluteo sinistro e la gamba sinistra. Preciso che nessuno di questi fastidi mi ha mai impedito alcuna attività quotidiana. A seguito della visita mi sono sottoposto ad una ecografia testicolare che ha evidenziato un varicocele sinistro di grado medio, ed un esame seminale con risultati che riporto:

- iperposia, astenozoospermia media, teratozoospermia grave

Tornando dall'urologo, vista la presenza del varicocele mi è stato detto che avrei tratto giovamento da un intervento per rimediare la situazione al varicocele. Fu mia premura domandare se dunque i miei fastidi alla gamba, testicolo gluteo fossero dunque causati dal varicocele ed in risposta mi fu detto di si.

Per mancanza mia, non mi sono ancora sottoposto ad un intervento, complice la scomparsa o quasi dei fastidi che provavo prima di effettuare gli esami.
Ultimamente però, questi sono tornati. La cosa mi ha portato a richiedere una visita andrologica. A seguito della visita mi è stato richiesto un nuovo esame seminale ed un eco color doppler per verificare la situazione attuale del varicocele. Oltre a questo mi è stato detto che dovrei farmi operare a causa dei potenziali problemi di infertilità che il varicocele causa. Ho dunque chiesto nuovamente se il varicocele era la causa dei miei fastidi, ed in risposta ho avuto un no.. in pratica mi è stato detto che il varicocele si fa sentire solo in casi molto gravi e salvo un peggioramento devo dedurre che sia quindi improbabile nel mio caso.. i fastidi sono identici a quelli di due anni fa.

Sono dunque confuso.. Devo ritenere che a questo punto fare l'operazione è un'ipotesi da caldeggiare, ma riguardo i miei fastidi cosa devo pensare? Ho due pareri completamente discordanti. Se non è dovuto a questo varicocele, cos altro può provocarmeli?

Porgo cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
in presenza di alterazioni del seme ok per intervento. Lei parla di dolore scrotale: potrebbe essere il varicocele, ma non posso saperlo con certezza vistop che bnon la visito. Dolore a glueo e gamba il varicocele non c' entra nulla. Sembra più iun fenomeno ortopedico.