Utente 124XXX
Buongiorno dottori,
a quasi un anno di distanza torno a chiedere il vostro parere. La situazione è rimasta quella descritta nel precedente consulto (che riporterò alla fine di questo così da non dover riscriverlo) dato che non ho ancora avuto il coraggio di sottopormi all'intervento. Il fatto è che vorrei evitare in ogni modo l'apparecchio, quindi mi chiedevo se fosse possibile ricorrere alla chirurgia estetica per andare a compensare la parte destra,che è più "piatta", con una protesi invece di dover segare l'osso e correggere la dentatura. Si raggiungerebbe, esteticamente parlando, lo stesso risultato?
Grazie ancora una volta dell'attenzione.
Saluti.
CONSULTO PRECEDENTE:
sono una ragazza di 20 anni con un' asimmetria facciale: la parte sinistra della mandibola è notevolmente più sviluppata rispetto quella destra, ciò crea una forte dislivello fra le due, tanto che quando sorrido le labbra non si estendono in orizzontale ma in obliquo e ho due profili completamente diversi.Anche la dentatura ha assunto una forma incorretta, l' arcata superiore e quella inferiore non combaciano come dovrebbero.
Perciò mi sono rivolta ad un ortodentista, il quale mi ha detto che questo difetto è risolvibile chirurgicamente ma comporta 2 anni di apparecchio, affinché la dentatura si allinei, ed un'operazione chirurgica. Passati questi due anni potrò sottopormi all'intervento vero e proprio che consisterà nel segare una parte della mandibola (quella sinistra, nello specifico)che verrà poi fissata con una vite.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.ra,
è probabilmente possibile una soluzione di "chirurgia estetica", definibile di "camouflage", pur sempre invasiva dal punto di vista chirurgico.
Tuttavia, come tutte le soluzioni di compromesso, e senza risoluzione di problematiche funzionali, Le verrà difficilmente consigliata da un chirurgo maxillo-facciale e da un ortodontista.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Federico Servadio
24% attività
4% attualità
12% socialità
SAN GIULIANO TERME (PI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Credo che la chirurgia di camouflage potrebbe dare risultati solo modesti nel suo caso specifico, con conseguente poca soddisfazione del paziente.
Il percorso giusto rimane la chirurgia ortognatica che alla fine di tutto avrà risolto estetica e funzione con estrema soddisfazione del paziente.
Per quanto riguarda i tempi, solitamente sono sufficienti 8-12 mesi di ortodonzia preoperatoria e poi altri 3-6 mesi di ortodonzia postoperatoria.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
Grazie. avrei ancora una domanda da porvi: è proprio necessario l'apparecchio tradizionale o è possibile usare quello trasparente a mascherina?
[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Tradizionale.
Gli allineatori trasparenti servono per piccoli spostamenti dentali, non certo per quelli richiesti nel suo caso.