Utente 820XXX
Buongiorno,
il mio bambino di 5 anni é in lista d'attesa per un intervento di ernia inguinale bilaterale. Da quando é nato ha poi un neo congenito di circa 2cmx5cm su una gambetta che monitoriamo tutti gli anni dal dermatologo e che per il momento non é da asportare, se non fosse per un mero fattore estetico.
Tempo fa durante un controllo chirurgico ci era stato detto che eventualmente avessimo fatto l'intervento per l'ernia poteva insieme, anche far asportare il neo.
Ora siamo interdetti e faremo quanto prima un consulto con un dermatologo.
Vorrei sapere se risulta plausibile fare un doppio intervento in un bambino così piccolo visto che anche la pediatra é perplessa dal fatto che sia possibile effettuare entrambi gli interventi contestualmente.
Non comporterebbe un'anestesia più lunga e dei postumi più pesanti da affrontare a soli 5 anni?
E ancora cosa é meglio fare dal punto di vista della cicatrice, asportare il neo adesso con le suddette dimensioni o quando sarà più grande il bambino?
Grazie davvero tanto in anticipo per il parere.
Cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gent.mi

dal punto di vista tecnico non vi e' alcun problema nell'eseguire una bilateralità per ernia inguinale e l'asportazione del nevo.

Sono in accordo con la collega pediatra qualora monitorato il nevo con eventuale dermatoscopia questo non risulti per il momento asportabile.

In bocca al lupo per tutto.

Cordialità
[#2] dopo  
Utente 820XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dr. Cutrupi,

grazie per la cortese risposta.

Le confermo che il neo é stato monitorato con dermatoscopia in febbraio é risulta benigno, se interpreto bene la sua risposta, mi scuso ma non ne sono sicura, lei sostiene come la pediatra che l'intervento contestuale benché tecnicamente fattibile é un pò pesante per un bambino di 5 anni, giusto?
Quindi visto che non é urgente asportare il neo mi conferma che facciamo bene a rinviare l'asportazione e sottoporre il bimbo soltanto all'intervento di ernia?

Grazie in anticipo per il chiarimento e cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
No ho detto quessto mi scusi. Capisco la sua ansia di NON fare il nevo. Non lo faccia asportare se avete tutti questi dubbi! ( mi scuso ma vado di fantasia non avendo visto di cosa parliamo).
Ci tenga informati

Cordialità
[#4] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gent.mi
chiedo scusa per il post precedente ma andavo di fretta( in macchina)...

il problema secondo me è questo:

se il dermatologo non ha ravvisato l'opportunità di eliminare ed analizzare il nevo , dal punto di vista dermatologico, approfittando dell'anestesia generale per l'intervento di ernia, mono o bilaterale che sia, non vedo il motivo di asportare un nevo benigno a detta del collega, il qualo volendo se lo avesse ritenuto opportuno come dermatologo lo avrebbe asportato ed analizzato da solo.


spero di essermi meglio chiarito. e scusate per la fretta!!

cordialità