Utente 161XXX
Buongiorno, a seguito di varicocele, sotto indicazione del medico curante mi sono sottoposto a ecografia scrotale, spermiogramma e visita specialistica. L'ecografia ha confermato quanto già sapevo (era un'ecografia di controllo) e lo specialista a seguito di spermiogramma ha consigliato di non intervenire chirurgicamente e di tenere sotto controllo la questione.
Essendo però un po' apprensivo, vorrei sapere (magari senza fondamento) se in ogni modo, l'ecografia scrotale, anche se fatta per la valutazione di un varicocele, può comunque scongiurare la presenza di altri problemi, intendo la presenza di tumori, cisti, o altre patologie. Quello che mi chiedo è, anche se è stata effetuata per valutare una patologia nota, altre anomalie verrebero comunque rilevate?
Ringrazio in anticipo per l'attenzione riservata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,certamente,l'ecografia scrotale,assieme all'esame obiettivo,puo' evidenziare la presenza di eventuali altre patologie intrascrotali.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 161XXX

Iscritto dal 2010
Per cui se da esito ecografia e visita, oltre al varicocele che già sapevo di avere, non è emerso nient'altro di rilevante posso stare tranquillo.
Non si corre il rischio che altre patologie passino inosservate?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...ribadisco che l'ecografia scrotale,assieme alla visita andrologica,evidenzia qualsiesi altra patologia intrascrotale.Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 161XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per la disponibilità e la rapidità.

Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Utente 161XXX

Iscritto dal 2010
Salve a tutti, mi riallaccio alla discussione già aperta a circa un anno di distanza, in quanto vorrei effettuare nuovamente una visita di controllo.

A tal proposito avrei anche qualche richiesta di chiarimento. Premetto che faccio parecchia attività fisica, nello specifico lavoro aerobico in palestra e pesistica leggera almeno tre volte la settimana, e nei giorni restanti pratico ciclismo a livello amatoriale.

Mi capita, decisamente di rado (da quando mi posso ricordare circa una volta all'anno) che mi si presenti una specie di dolore nella parte interna della coscia sinistra. Dico specie di dolore in quanto è più una sorta di indolenzimento che permane per alcuni giorni. Sapendo di essere affetto da Varicocele SX, secondo il vostro parere può essere la causa di questo ''indolenzimento'' dovuto anche a eventuali patologie legate al varicocele?
L'indolenzimente come detto permane nell'arco della giornata, si presenta in tutte le posizioni assunte, in piedi seduto e anche da steso. Lo specialista da cui mi sono fatto visitare ha escluso una correlazione fra i due eventi, ma mi piacerebbe avere anche il parere di altri esperti.

Se può essere utile la gamba sinistra è stata operata, da ormai 6 anni di legamento crociato, e per quello che posso constatare il recupero della muscolatore per lagamba interessata non è mai stato completo, in quanto ancora oggi verifico, nonostante gli allenamenti, un certo deficit di forza in certi movimenti rispetto alla gamba dx.

Un'ulteriore richiesta, il Varicocele diagnosticato risulta essere di 3° livello, e come detto lo specialista considerati gli esami del caso ha ritenuto opportuna un'osservazione del fenomeno. E opportuno adottare questa tattica cosiderata l'entità della patologia?

Grazie a tutti per l'attenzione.
[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...penserei anche ad una lombo-sciatalgia e/o ad un risentimento pubalgico.
Eseguirei un nuovo spermiogramma e discuterei con l'andrologo di riferimento.Cordialita'.