Utente 137XXX
Buongiorno dottori, volevo chiedere un vostro pensiero riguardo un episodio che mi è accaduto una settimana fa.
Premetto che ho subito un intervento di circoncisione 4 mesi fa, tutto apposto, mai avuto problemi se non puramente estetici.
Una settimana fa ho avuto una veloce masturbazione e ho notato sul lato destro del prepuzio rimanente un leggero gonfiore sottopelle che prima di allora non avevo mai notato.
Con il passare dei giorni si è sgonfiato, ma ora diciamo che si è stabilizzato e si nota poco.
Sottolineo come si noti solamente in erezione e non in flaccidità e la vena non appare superficialemente ma proprio sotto la cute.
Toccando non avverto nessun dolore e nessun fastidio, salvo esserci un pò di capillari più vistosi rispetto alle altre zone.
Premetto anche che sono un ragazzo al quale le vene sono in evidenza su tutto il corpo, polsi e piedi in particolare.
Infatti sul pene ho diverse vene in evidenza sull'asta e sò che durante l'erezione è una cosa normalissima...il mio dubbio nasce da quest'ultima che ho notato ora..come mai prima non era in evidenza e dopo l'episodio di masturbazione si nota?
Può rientrare nella norma o pensate si tratti di una patologia?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
non credo siqa granchè. Noto una numerosa coorte di post sull' argomento pene e roba simile. Non vorrei se lo guardass4e trioppo.
[#2] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta.
Sì, lo ammetto, in particolare da quando sono stato operato.
Ho sempre paura che ci sia qualcosa che non sia apposto o come dovrebbe essere, e di conseguenza sono poco sereno.
Quindi come può capire questo episodio mi fa pensare ed è proprio perchè "me lo guardo troppo" che me ne sono accorto! =)
Pure io penso non sia nulla, però capisce che questa cosa mi ha buttato un pò giù a distanza di 4 mesi dall'operazione.
Tutto qui.
Cercherò di seguire il suo "consiglio implicito", guardandoci meno e non ponendomi il problema per questa vena.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Appunto 4esplicito il mio consiglio: il pene ci ha garantito la riproduzione per qualche milione di anni, non è fragile. Tranquillo.
[#4] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
Non è questione di fragilità.
E' che essendomi operato da poco tempo se noto dei "cambiamenti" (in questo caso la vena mai notata prima) mi preoccupo, proprio perchè è una zona operata da poco.
Seguirò il suo consiglio, grazie.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
scusi in genere si controlla la roba ritenuta fragile. Comunque non lo guardi troppo, troverà sempre cose che non vanno così.
[#6] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
Dottore, le giuro che non ho più pensato alla vena di cui parlavamo.
Ma pensi, il caso ha voluto che oggi si presentasse un nuovo "problema"!
Ho iniziato a sentire un forte prurito sull'asta alla base del pene..nella parte posteriore, per intenderci appena sopra lo scroto.
Bè, per qualche secondo non ho potuto che grattarmi per il forte prurito.
Dò un occhiata e in poco tempo si è arrossato e soprattutto gonfiata sottopelle una buona parte dell'asta.
Diciamo la zona dove si vede passare l'uretra e la zona circostante.
Ho subito fatto un impacco di ghiaccio e in un ora circa mi è sgonfiato molto..ora mi sta sgonfiando sempre più e direi che sta tornando tutto come prima.
Era come il classico gonfiore dovuto ad una puntura di zanzara, oppure di una reazione allergica.
Ma mi sento di escludere che sia potuta accadere una cosa simile visto che avevo mutande e pantaloni, come escludo che sia qualcosa riguardo l'operazione sostenuta 4 mesi fa, visto che è una zona che non ne è stata interessata.
La cosa che posso segnalare è in quella zona avevo (perchè ora li ho tagliati) diversi peli.
Può darsi che siano stati questi a dare questo rossore e l'improvviso gonfiore? Mi era già capitato in passato un rossore dato dai peli, ma mai un gonfiore.
Ho chiamato il mio urologo per avere qualche informazione ma purtroppo non mi ha richiamato.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Francamente è più dadermatologo.