Utente 149XXX
Gentili dottori,
sono un ragazzo di 21 anni affetto dalla nascita da tetralogia di fallot, ho avuto 2 interventi al cuore all'età di 2 e 3 anni, e 20 giorni fà ho avuto un altro intervento alla valvola polmonare: un inpianto bioprotesi mitroflow 23mm e ricostruzione dell'eflusso destro con patch a sandwich di dacron sauvage e pericardio bovino.
Non ho mai sofferto di niente dai primi 2 interventi, ma con questo ultimo ho scoperto queste extrasistoli.
La prima l'ho avuta dopo 6 giorni dall'intervento e da allora regolarmente ho circa 40 extrasistoli sparse durante il giorno, ho fatto tracciati,eco ed holter ed hanno confermato ciò che sentivo.
Come mai io che non nè ho mai sofferto adesso ne ho?
So che non sono pericolose ma qual'è il motivo che sono nate queste exstrasistoli? Sono dovute all'intervento? Finiranno?
Grazie in anticipo per le risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
gentile utente, è frequente dopo un intervento all'infundibulo polmonare (tratto di efflusso) soffrire di extrasistoli ventricolari e sopraventricolari. Credo che dopo una diagnosi precisa (Holter) dovrà essere visto da un cardiologo per una terapia antiaritmica specifica, che non è detto che dovrà assumere per sempre.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
la ringrazio per la sua disponibilità,
dopo l'holter il cardiologo mi ha detto che sono extrasistoli isolate e che non hanno bisogno di terapia anche se a me non và tanto di avere queste extrasistoli preferirei una terapia.
Io ho il ventricolo un pò sfiancato e il mio cardiochirurgo mi ha detto che è proprio per questo mi ha operato e che il ventricolo dall' intervento rimarrà com' è;
è possibile che queste extrasistoli possano col tempo continuare a sfiancarmi il ventricolo? e se è si cosa
succederebbe?
[#3] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
vedrà che le passeranno, specie se sono isolate. Nessun problema di peggioramento della funzione ventricolare.
[#4] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
gentile dottore,
la ringrazio di nuovo, e se può volevo un ulteriore risposta, può dirmi fino a quando il corpo può rigettare la valvola?
[#5] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
non è questione di rigetto ma di degenerazione della protesi biologica. Difficilmente nei giovani una bioprotesi dura più di 10-12 anni.
[#6] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
gentile dottore,
scusi se ritorno a farle la stessa domanda ma ho letto sulla cartella clinica che il mio stato da insufficienza polmonare severa è passato dopo l'intervento a insufficienza polmonare lieve, come mai c'è ancora questa insufficienza anche se lieve? è normale che un pò di insufficienza rimanga? e questo può continuare a sfiancare il ventricolo(questa è la mia preoccupazione), grazie per la sua disponibilità.