Utente 161XXX
Mia nonna il 26 Maggio è caduta e si è rotta il femore.E' stata operata il 31 Maggio. D'allora sta ancora in sala di rianimazione dal momento che le hanno riscontrato un grave blocco intestinale ed perché ha problemi cardiaci e respiratori. E' ancora intubata, è grave e vedo che soffre moltissimo sopratutto quando la vanno a visitare i medici perché dicono che vogliono vedere le sue reazioni. E' possibile sottoporla al coma farmacologico per poterla curare senza farla soffrire? Vi prego di rispondermi presto e vi ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile utente buona sera, io penso che se la nonna è intubata in rianimazione deve per forza essere mantenuta sedata, solo che forse i colleghi la superficializzano in determinati momenti per indagare la sua reattività.
Si fidi dei colleghi che sanno come e quando usare i farmaci per mantenere sedata la nonna, facendola soffrire il minimo possibile. Senza conoscere le patologie da cui lei è affetta dopo l'intervento non si può dire molto di più,ma sappia che i protocolli delle rianimazioni sono pressocchè omogenei.
Spero di essere stata esauriente,un saluto