Utente 161XXX
Salve, sono un uomo di 57 anni, h. 1,75 peso 77 kg., data l'età, il mio medico mi ha prescritto una visita cardiologica e un elettrocardiogramma. l'lettrocardiogramma è risultato nella norma e il cardiologo dalla visita non ha riscontrato patologie, però per completezza di indagine, mi prescriveva un ecocardiogramma colordoppler. Di seguito riporto il referto:
Sezione 2D SX
Ventricolo di morfologia e dimensione nella norma.
Cinesi: conservata
FE: 60%
Setto: ipertrofico
Aorta ectasica in sede bulbare "39 mm"
Atrio nella norma
Zezione 2D DX
N.d.R.
Sezione Colordoppler
E/A <1; IM (+/4)

Elenco anche dei risultati di analisi fatti di recente:
Glucosio........91
colesterolo totale 255
colesterolo hdl 67
Sodio (na) 139

Inoltre faccio presente: che non sono un fumatore; bevo soltanto un bicchiere di vino ai pasti e nel tempo libero mi dedico al giardinaggio e faccio moderata attività fisica.

Alla luce del referto (ecocardiogramma colordoppler)vorrei sapere, gentilmente se lo stesso è da ritenere esaustivo al fine di una corretta diagnosi della patologia relativa, anche in considerazione che il mio medico mi ha suggerito di fare un RX al torace,o se invece ritenete che io debba fare ulteriori indagini e se sì che tipo.

Infine nel ringraziarvi della vostra cortese attenzione, porgo i miei più cordiali saluti.
P. s. quanto devo preoccuparmi? considerato che sono anche ansioso.

opra

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
il referto ecocardiografico riportato, indice nel complesso di una buona funzionalità cardiaca, evidenzia altresì un ispessimento settale, spesso tipico del soggetto iperteso. Migliorabile inoltre è il profilo lipidico, che andrebbe corretto con una adeguato regime dietetico se non successivamente anche farmacologico.
Saluti