Login | Registrati | Recupera password
0/0

Sono preoccupato: linfociti bassi!

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010

    Sono preoccupato: linfociti bassi!

    Salve dottori,

    Ho fatto delle analisi scadenziati ogni 15 gg e volevo chiedervi un parere al riguardo. Di seguito vi elenco i risultati soprattutto per quanto riguarda ala formula leucocitaria.

    Data analisi : 13/05/2010
    Leucociti: 7240
    Neutrofili: 69,3%
    Linfociti: 21,8%
    Monociti: 5,8%
    Eosinofili: 2,8%
    Basofili: 0,3%
    VES 1°ora: 3mm
    Creatinina: 0,88 mg/dl
    GPT: 34
    GGT: 15
    EBNA IgG: 3 (<5=neg)
    AA EPSTEIN BARR VCA IgM: 10 (<20=neg)

    Data analisi : 21/05/2010
    Leucociti: 6900
    Neutrofili: 64,2%
    Linfociti: 25,5%
    Monociti: 6,0%
    Eosinofili: 3,8%
    Basofili: 0,5%
    VES 1°ora: 2mm
    PCR: 0,049 mg/dl

    Data analisi : 04/06/2010
    Leucociti: 6290
    Neutrofili: 72,7%
    Linfociti: 18,1%
    Monociti: 6,2%
    Eosinofili: 2,7%
    Basofili: 0,4%
    GOT: 20
    GPT: 33

    Cosa significa secondo voi la diminuzione così marcata dei linfociti? c'è da preoccuparsi?
    Vi ringrazio delle risposte che mi darete per capire questa cosa.



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 1006 Medico specialista in: Microbiologia e virologia
    Medicina di laboratorio
    Igiene e medicina preventiva

    Perfezionato in:
    Ematologia

    Risponde dal
    2006
    C'è una variabilità dei valori nel tempo , ma questo vale per qualunque esame; bvalori intorno a 19 di linfociti non sono assolutamente preoccupanti e del tutto aspecifici; il suo valore totale dei bianchi è normale, per cui mi sento di tranquillizzarla.


    Un saluto
    A. Baraldi

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010
    Grazie dottore:

    Ho fatto nuova analisi del sangue perchè ho un mal di gola specie alla deglutizione che non va via da una 40 ina di giorni. Le riporto il risultato:

    Avevo fatto visita a ORL per il mal di gola e per il caso e mi è stato detto che o era causa virale o era causa possibile reflusso gastrico.

    Di seguito le riporto l'analisi:
    Data analisi: 15/06/2010

    Leucociti: 8280
    Neutrofili: 77,4% (6409) , +1838 risp. anal. prec. 04/06
    Leucociti: 14,4% (1192) , +54 risp. anal. prec 04/06
    Monociti: 6,0%
    Eosinofili: 1,7%
    Basinofili: 0,4%

    Cosa ne pensa?




  4. #4
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010
    Inoltre potrebbe questa situazione essere correlata ad un infezione da HIV?

    Ho avuto un rapporto un po' a rischio il 24/04 di quest'anno con un escort. l rischio lo attribuirei solamente al sesso orale passivo non protetto senza eiaculazione. Ieri ho ritirato il primo test HIV 1/2 combo di quarta generazione (prelievo fatto a 40 gg dal rapporto) riaultato NEGATIVO. La dottoressa mi ha detto che un test negativo a 40gg ha una attendibilità del 70-80%, un altro infettivologo mi ha detto addirittura del 95%. Cosa ne pensa?

    Sotto questo aspetto sono piuttosto preoccupato perchè accuso ancora sintomi intestinali... un po' di diarrea ogni tanto e questo mal di gola presente soprattutto alla deglutizione con scolo di muco dietro il naso da più di un mese.

    Scusi del disturbo.



  5. #5
    Indice di partecipazione al sito: 1006 Medico specialista in: Microbiologia e virologia
    Medicina di laboratorio
    Igiene e medicina preventiva

    Perfezionato in:
    Ematologia

    Risponde dal
    2006
    Il valore assoluto di linfociti non preoccupa , ripeto c'è variabilità; per quanto rigiarda HIV concordo maggiormente con il secondo infettivologo, un test combo al 40° giorno ha un'attendibilità intorno al 95 - 98 %


    Un saluto
    A. Baraldi

  6. #6
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010
    Grazie dottore per la sua gentile e pronta risposta:

    E' vero che, se ci fosse stata una infezione primaria da HIV che da poi sieroconversione in questi 40gg avrei dovuto avere per lo meno i linfociti in aumento? e non Bassetti come gli ho avuti in questi 40gg?

    L'unica cosa che mi rimane e mi preoccupa un po' è un mal di gola già da 35gg che lo sento alla deglutizione e mi sveglio con la bocca impastata... e guardandomela sembra tipo a carta geografica. Che non sia una stomatite causata dal forte stress che ho avuto a causa del timore di aver contratto l'HIV?

    Inoltre, nella sua esperienza clinica ha mai avuto casi di test hiv negativo a 40gg rivelatasi positivo poi a 100gg?

    Un caloroso saluto



  7. #7
    Indice di partecipazione al sito: 1006 Medico specialista in: Microbiologia e virologia
    Medicina di laboratorio
    Igiene e medicina preventiva

    Perfezionato in:
    Ematologia

    Risponde dal
    2006
    Parto dalla fine: nò non ho mai avuto casi di HIV negativi a 40 e positivi a 100 giorni, ma ritengo sia giusto rispettare i tempi canonici dei tests e cioè 40 e 100 giorni. In una sieronversione non fa testo l'emocromo ed il valore dei linfociti che può aumentare o , molto più spesso, non manifestare varazioni; l sua sintomatologia è del tutto aspecifica e non c'entra nulla HIV


    Un saluto
    A. Baraldi

  8. #8
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010
    salve dottore:

    ho fatto una nuova analisi del sangue in data:29.06.2010:


    Leucociti: 6670
    Neutrofili: 67,6%
    Leucociti: 21,7% (1447)
    Monociti: 7,4%
    Eosinofili: 2,8%
    Basinofili: 0,5%
    Piastrine: 333.000
    VES Prima ora: 4 mm
    Glucosio: 91 mg/dl
    Creatinina: 0,92 mg/dl
    ALT GPT: 60 U.I./l ??????
    GGT: 15 U.I./l

    Analisi Urine:
    Peso Specifico: 1020
    pH: 6,00
    Tutto il resto assente!
    Analisi sedimento:
    Leucociti: presenti <5 per campo
    Emazie: 5-6 per campo
    ....
    Bilirubina: assente
    ....
    tutto il resto ok


    ORa volevo chiederle un parere riguardo al valore alterato della transaminasi... dovrei preoccuparmi? Anche in relazione con l'HIV?

    Un saluto e la ringrazio della pazienza che dimostra sempre dottore!
    bilirubina: assente!



  9. #9
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010
    Inoltre: 15 gg c.ca dopo il rapporto avevo fatto un test per la mononucleosi risultato negativo (come vede soprA) .... potrebbe ivece attivarsi ora il virus e quindi sarebbe il caso di rifare il test sulla mononucleosi?



  10. #10
    Indice di partecipazione al sito: 1006 Medico specialista in: Microbiologia e virologia
    Medicina di laboratorio
    Igiene e medicina preventiva

    Perfezionato in:
    Ematologia

    Risponde dal
    2006
    Non c'entra nulla nè HIV nè mononucleosi. Gli eaami vanno bene , cerchi soltanto di avere una dieta con meno grassi e alcol


    Un saluto
    A. Baraldi

  11. #11
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2010
    Salve dottore,
    Oggi ho ritirato il risultato dei test HIV e HCV a 99 gg (3 mesi + 9 gg) dal rapporto potenzialmente a rischio.
    I risultati sono stati i seguenti:

    - HIV 1/2 Ag/Ab (4° generazione) : " NON REATTIVO "
    - HCV : " NON REATTIVO "

    Posso considerare il risultato del test HIV ormai definitivo oppure ho proprio bisogno di un altro test a 6 mesi?






  12. #12
    Indice di partecipazione al sito: 1006 Medico specialista in: Microbiologia e virologia
    Medicina di laboratorio
    Igiene e medicina preventiva

    Perfezionato in:
    Ematologia

    Risponde dal
    2006
    E' TOTALMENTE definitivo


    Un saluto
    A. Baraldi

Discussioni Simili

  1. Anemia e hiv
    in Ematologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09/06/2010, 19:51
  2. Hiv e sangue quasi secco
    in Ematologia
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 13/06/2010, 01:45
  3. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22/06/2010, 10:40
  4. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 25/06/2010, 12:45
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06/07/2010, 02:50
ultima modifica:  14/10/2014 - 0,20        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896