Utente 161XXX
Salve! Ho un problema che non mi sta facendo più vivere bene..praticamente non riesco più a fare nulla! Tutto è cominciato 5-6 mesi fa, quando è sorto un acufene all'orecchio sin. Ho fatto tutti i controlli, ma era tutto ok..e ho fatto dosi infinite di cortisone..areosol..e medicine varie. Sono stata bene per 1 mese, poi è ricomparso..e in più ho cominciato ad avvertire dolori fortissimi alla parte sinistra della mandibola. Il maxillo facciale mi ha detto che ho una cattiva occlusione, terza classe, e problemi all'articolazione temporo mandibolare! Mi hanno detto che poteva esserci un collegamento con l'orecchio e ho cominciato a fare accertamenti. Nel frattempo l'acufene si è spostato anche a destra ( praticamente si alterna..quando è a sinistra avverto forte ovattamento e tutti i rumori esterni rimbombano nella mia testa..quando è a destra è come il rumore di una lavastoviglie, a intermittenza)e il dolore alla mandibola a entrambi i lati, maggiormente a destra. Il maxillo facciale mi ha realizzato un bite e per un pò sono stata meglio! L'acufene è diminuito, lo avvertivo solo di notte, mentre il dolore era sopportabile col bite ( che toglievo solo per mangiare), ma fortissimo appena lo toglievo. Nel frattempo ho anche tolto 2 denti del giudizio superiori ( quello inferiore sinistro lo avevo già tolto tempo fa). Da una settimana sto malissimo! L'acufene è tortnato fortissimo a sinistra, e i dolori alla mandibola sono insopportabili e nemmeno il bite li calma! Il dottore mi ha prescritto siringhe di muscoril..ma non si calma. Non vivo più :( Che ne pensate?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Auletta
28% attività
12% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Gentile utente i diturbi che ci riferisce sono verosimilmente da attribbuirsi ad un disordine cranio mandibolare.Dando per certo anche se non lo specifica il controllo otorinolaringoiatrico dovrebbe farsi seguire da un esperto in gnatologia.
Le dico questo perchè l'utilizzo del byte è sicuramene cosa da farsi ma da solo spesso non basta.
Il byte infatti in questi casi rientra in un protocollo terapeutico/riabilitativo più complesso.