Utente 161XXX
Egregio Dottore,
ho una bambina di 3 anni. Premesso che tre medici specialisti in dermatologia le hanno diagnosticato una “ciste sebacea”, alla fine ho deciso di consultare un medico chirurgo pediatrico il quale le ha diagnosticato un “epitelioma calcifico di Malherbe” al braccio e mi ha consigliato di asportarlo con anestesia totale il prima possibile per evitare ulteriori ingrossamenti. Le mie domande sono:
Che rischi e conseguenze può portare l’anestesia totale a questa età?
Che rischi, a livello sottocutaneo, potrebbero esserci se incomincia ad ingrossare e non si interviene subito?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gent.ma

i rischi e benfici sono tutti legati sempre al caso clinico in caso.

in età pediatrica è difficile poter utilizzare anestesia locale per ovvi motivi di irrequietezza dei piccoli nostri pazienti.

il rischio maggiore è quello di fare calcificare oltre misura l'epitelio stratificato tra la cisti e il derma cutaneo.

abbia fiducia..

ci tenga informati

cordialità