Utente 157XXX
salve... sono una ragazza di 18 anni e scrivo qui perche sono piu di 15 giorni che accuso un dolore al petto al collo e alla schiena e anche al braccio. Mentre è avvenuto questo dolore ero ricoverata in ospedale, ma per un altro problema niente di che, dove li mi hanno fatto vari esami:
ECG piu di una volta risultante sempre negativo
Lastra al torace negativa anche quella
ho eseguito tantissime analisi (non inerenti al cuore) tutte negative tranne i valori alti del pancreas ma dall ecografia è risultato tutto nella norma
Gastroscopia risultato reflusso gastroesofageo
Lastra alla schiena sotto sforzo: scogliosi e cervicale
ecografia al pancreas al fegato e alle anse intestinali tutto negativo.
Premetto di essere ipocondriaca e di soffrire di attacchi di panico e adesso la paura dell infarto mi perseguita, ma non vorrei mettere in primo piano gli attacchi di panico e sottovalutare questa cosa.
Ah dimenticavo qualche mese fa ho effettuato anche gli enzimi cardiaci una sola volta risultanti anche quelli nella norma!
Fumo non bevo e non faccio attività sportiva ma sono sempre in movimento comunque.
Posso avere degli infarti? cosa devo fare per capire se questo dolore è dovuto ad un infarto?
Vi ringrazio in anticipo aspetto una vostra risposta al piu presto..
Posso avere degli infarti? cosa devo fare per capire se questo dolore è dovuto ad un infarto?
Vi ringrazio in anticipo aspetto una vostra risposta al piu presto..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
La sua giovane età il sesso femminile e l'esecuzione di un elettrocardiogramma in corso di dolore risultato negativo, rendono estremamente poco probabile un problema cardiologico . Stia tranquilla
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Per una ragazza della tua età e della tua costituzione fisica, senza particolari fattori di rischio cardiovascolare nè sintomi rilevanti, un evento infartuale sarebbe estremamente improbabile, ai limiti dell'impossibilità.
Ti consiglio quindi di non focalizzare la tua attenzione sul tuo cuore che, se trattato bene, ti accompagnerà sano e forte per tantissimi anni.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
Vi ringrazio molto di avermi risposto..
Quindi è inutile per voi che faccio una visita cardiologica dopo aver effettuato tutti questi tipi di accertamenti?
[#4] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Se credi che una rassicurazione "dal vivo" possa esserti utile, una visita cardiologica fa al caso tuo (diamo che scontato che il tuo cuore goda di ottima salute!).
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio molto..
spero che questo dolore passera in fretta perche mi perseguita e mi sta portando molta paura.
E' stato gentilissimo!
[#6] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
scusate molto ancora del mio disturbo...
ma questa mattina il dolore mi sta mandando su tutte le furie è fortissimo e mi da dei bruciori allo stomaco e alla gola...la mia domanda è... potrebbe essere il reflusso esofageo che ho?
la paura dell infarto mi perseguita e vorrei quindi sapere ci sono altre cose che possono portare a questi dolori? l infarto è diverso dai sintomi che sento io?
grazie ancora
[#7] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Se la sensazione principale è il bruciore allo stomaco e alla gola l'ipotesi di un reflusso gastroesofageo è certamente la più probabile. Se puoi, chiedi al tuo medico di visitarti ed eventualmente di prescriverti gli esami e le visite che riterrà più opportune.
In tale attesa, puoi farti consigliare dal farmacista un preparato da banco antiacido/antireflusso.
Cordiali saluti
[#8] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
Assumo nel momento del bisogno il gaviscon... protettore per lo stomaco. oggi dopo pranzo l ho preso ma il dolore e la mia ansia non sono riusciti neanche a farmi riposare. se vado dal mio medico mi dirà che per tutte quelle cose che ho fatto in ospedale è completamente impossibile che io soffra di cuore altrimenti si sarebbe visto dai vari esami eseguiti.
Se il dolore dovesse persistere mi consigliate di andare in ospedale o sarebbe inutile visto che ci sono stata poco fa...aiutatemi non so piu che fare e che pensare..
[#9] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Il consiglio resta quello di rivolgersi al medico curante che, data la particolare intensità dei sintomi, potrà prescriverti una terapia più idonea al controllo del dolore e dell'ansia.
On-line è impossibile fare di più.
Cordiali saluti
[#10] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
Grazie ancora mi rivolgero allora al mio medico curante...
Arrivederci!!
[#11] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera sono di nuovo qui per informarvi della mia situazione.
Oggi effettuando la mia solita posturale settimanale il medico mi ha detto di avere il diaframma chiuso e che dovremmo lavorarci sopra ma non mi ha spiegato altro.
Da voi volevo sapere,se è possibile, il dolore allora puo essere causato da questo? Cos'è esattamente il diaframma chiuso?
[#12] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Non ne ho la minima idea.
Dovresti chiedere maggiori spiegazioni a chi ti ha posto questa diagnosi inusuale.
Cordiali saluti
[#13] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
Scusate ancora il mio disturbo ma oggi prendendo le nuove analisi fatte venerdi scorso sono risultati alcuni valori fuori dalla norma.
Rivolgendomi al medico ha detto di non preoccuparmi ma io non sono ancora sicura e volevo chiedervi aiuto visto che io non capisco niente!!!
I valori sono:
LIPASI ALTE
PROTEINA C REATTIVA ALTA
TAS ALTA
E VES:MASSIMO 15 IO HO 16
devo preoccuparmi?
scusate ancora del mio disturbo!
[#14] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Non è possibile dare un giudizio senza prendere visione diretta degli esami e soprattutto senza aver visitato il paziente: non si fa buona medicina cercando di correggere i numeri riportati sule analisi, che al contrario rappresentano un supporto all'attività clinica.
In ogni caso, se il medico ha detto di non preoccuparsi non vedo motivo per dubitarne.
Cordiali saluti