Utente 900XXX
Buongiorno
dovendo eseguire una risonanza magnetica al rachide cervicale, stavo valutando la possibilita' di eseguire la RM in un centro che dispone di una macchina aperta. Il mio medico di base pero' mi ha sconsigliato in quanto il risultato della RM aperta non sarebbe accurato come quello ottenuto in una macchina per la RM tradizionale. E' vero? Quali sono le differenze tra una RM aperta e una in macchina chiusa?

Lo scopo della risonanza e' valutare se i dolori alle mani e ai polsi di cui soffro da circa 3 anni e le leggere vertigini che avverto negli ultimi mesi dipendono da un problema al rachide cervicale.

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Hesham Almolla
24% attività +24
0 attualità +0
8 socialità +8
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
la macchina aperta di solito è di basso teslaggio, di basso campo magnetico, e pertanto di più bassa risoluzione, ma i software attualmente disponibili nella RM aperte hanno risolto questo problema, e poi la diagnosi la fa il radiologo e non la macchina.