Utente 147XXX
Ringrazio in anticipo della Vs attenzione.
Sono un soggetto MOLTO ANSIOSO ed ipocondriaco.
La scorsa estate sono finita in Ps per episodi frequenti di tachicardia dopo qualunque sforzo, dolore torace, vertigini, fame d'aria astenia.
In Ps mi hanno tenuta sotto osservazione per due giorni facendomi più volte:
ECG: negativo, EMOGAS: perfetto, RX Torace: perfetto, Analisi del Sangue: ok, mi hanno dimesso dicendo che la situazione era data dall'ansia.
Premetto che i sintomi ansiosi sono per me oramai abituali e mutano di tanto in tanto:Fame d'aria, tachicardia, sudorazione eccessiva, vertigini, spossatezza dolori e fastidi muscolari ecc ecc.
Con l'arrivo del caldo la mia pressione si abbassa ancor di più (55/100) facendomi sentire più spossta del solito.
Ho eseguito di recente visita endocrinologica con eco alla tiroide e dosaggio ormonale:ok.
Premetto che:
sono sedentaria
fumo 10 sigarette al giorno
faccio il manager(trascorro dalle 4 alle 5 ore in auto)
soffro di cervicale
soffro di psoriasi da sempre
Devo nuovamente ripetere gli analisi anche se sono trascorsi solo 8 mesi?
La mia è una possibile conseguenza dello stato perenne di agitazione?
E' possibile che la postura scorretta in auto aumenti i miei sintomi?
Vi ringrazio ed aspetto fiduciosa una risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Se gli esami eseguiti sono tutti risultati nella norma, una causa organica dei Suoi disturbi appare alquanto improbabile.
Prima di ripetere gli accertamenti, che con ogni probabilità daranno lo stesso riultato, Le consiglio di rivolgere lo stesso quesito in area Psichitria, dove potrà ricevere consigli utili alla gestione dei Suoi sintomi.
Se lo desidera potrò provvedere a spostare personalmente questo stesso post.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Dr Fedi, come tutti i napoletani Lei è veramente in gamba.
Non solo mi ha risposto al volo, si è reso disponibile personalmente di spostarmi il post!!!!!

Quindi con gli esami che ho fatto a fine settembre pensa che non debba rifarne ancora?


E' possibile l'aggravio dei disturbi cardiaci stndo tanto in auto?


Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Le confermo che allo stato non vedo necessità di ripetere gli esami già eseguiti e che qualunque postura scorretta mantenuta per lungo tempo può far peggiorare la sintomatologia, ma non per questo bisogna attribuirla ad una patologia cardiaca, anzi al contrario ci aiuta ad escluderla.
Contraccambio la simpatia verso i livornesi!