Utente 162XXX
Sono un giovane ragazzo di 18anni che in seguito a una orribile caduta con la moto si è ritrovato una lussazione e rottura della base del primo metacarpo. Sono stato operato e mi hanno inserito 2 fili di K che sporgono lievemente. Al momento ho un tutore (penso sia cartone) completamente fasciato di cotone e bende che mi tiene completamente immobile il pollice ma lascia libere quasi del tutto le altre 4 dita. Sono stato operato il 1/06/2010 e il 4/06/2010 mi hanno fatto la medicazione e detto che avrei tolto il tutto il 6/07/2010.Non sentivo dolore nemmeno dopo l'intervento. In questi giorni ho preso un antibiotico per le ferite e nessun altro medicinale. Però da ormai circa 3 giorni mi son accorto che il dito indice continua a essere come "insensibile" nella parte dx vicina all'attaccatura cioè la zona tra pollice e indice. Forse è perchè c'è stato una specie di trauma generale però questa insensibilità mi provoca ansia anche se comunque muovo tutte e 4 le dita senza nessun problema. Vicino alla noca sempre del dito indice sento come una puntina o un qualcosa che a volte muovendo il dito mi provoca un dolore o meglio un bruciore interno. Non capisco cosa possa essere. Ho pensato a un nervo accavallato ma è un dolore un po troppo forte. Mi viene l'idea dell'estremità di uno dei 2 fili o di un qualcosa che assomigli a un piccolo frammento osseo. Ammetto che sto andando nel panico. Vi chiedo un urgente risposta in quanto non vorrei dare un falso allarme e perdere per niente un intera giornata per un controllo ospedaliero anche perchè il giorno stesso della medicazione ho fatto i raggi e penso avrebbero visto se c'eano problemi. Forse sono semplicemente i fili che riportano in sede l'osso e l'estremità che è all'interno "spinge". Grazie mille per la cortese pazienza e attenzione. Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Lei capisce bene come sia impossibile stabilire l'origine dell'anestesia e la causa della "puntina" che avverte senza averLa mai visitata. Può essere tutto oppure niente, ma per saperlo bisogna accertarlo tornando nell'ospedale dove è stato trattato. Non si tratta di perdere tempo ma di investirlo per chiarire l'origine del disturbo, compresa l'anestesia del bordo radiale dell'indice, che non è normale a una settimana dall'intervento. Ricordi di portare con sè tutta la documentazione relativa, radiografie comprese.
Cordiali saluti