Utente 158XXX
buongiorno a tutti gentili dottori vorrei porVi una domanda,
ieri sera mi sono tagliato con un ferro un taglio lungo circa 3 cm sulla caviglia sinistra a mio parere non particolarmente profondo, non potendo subito disinfettare ho coperto con dei cerotti, e successivamente circa 40 minuti dopo ho lavato la ferita con acqua calda e betadine sapone germicida e dopo il lavaggio ho disinfettato e poi coperto con un cerotto, stamani ho rifatto lo stesso procedimento, ora la ferita è un pò gonfia ma avendo non solo strisciato ma anche battuto la caviglia credo derivi dal colpo ricevuto il gonfiore, mentre intorno alla ferita la pelle è leggermente rossa,
contando che ho effettuato il vaccino antitetanico e nei prossimi giorni andrò dal dottore, rischio il tetano? e se si come posso accorgermene? grazie mille per la Vostra attezione,
Cordiali saluti!
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

se è stato vaccinato contro il tetano, non rischia l'infezione tetanica.
Il vaccino antitetanico dura 10 anni; perciò, ogni 10 anni va fatta una dose di richiamo.

In caso di emergenza, per i non vaccinati o per coloro a cui è scaduta la vaccinazione, si somministrano immunoglobuline antitetaniche, che hanno un effetto protettivo immediato.


Cordiali saluti