Utente 148XXX
Ho ritirato i miei esami delle urine e sembra tutto normale tranne:
ph 7.5 e emoglobina tracce. Inoltre dall'esame microscopico risultano eritrociti rari, intendendo per rari fino a 5 per campo. la creatinina clearance e' 107.
Secondo lei e' opportuno fare ulteriori accertamenti per verificare se c'e' una malattia renale o posso stare tranquillo?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
0% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Una malattia renale pare difficile: la funzione renale è normale, la proteinuria pare assente, l'ematuria è di grado minimo.

Perchè ha eseguito questo esame? Ha mai avuto sanguinamento evidente nell'urina? Ha disturbi alla minzione? Ha mai controllato la prostata da un urologo?

Può essere comunque utile ripetere l'esame delle urine tra circa 1 mese.
[#2] dopo  
Utente 148XXX

Iscritto dal 2010
Grazie della risposta. Ho eseguito quest'esame per un controllo di routine dopo aver effettuato un intervento per stenosi del giunto del rene dx (gennaio 2009). Ma e' opportuno che le faccia un po' di cronistoria.

- La microematuria l'ho, praticamente, sempre avuta, il primo riscontro risale all'eta' di 26 anni, adesso ne ho 55.
- La prostata e' a posto per dimensioni e psa (0,47)
- La minzione e' normale
- Mai sanguinamento evidente
Dopo il controllo ecografico, il rene dx presenta ancora una dilatazione del bacinetto di 1 cm. I medici mi dicono che non e' niente e che devo stare tranquillo.
Lei cosa mi consiglia ? Forse sono stato un po' affrettato nel decidere di farmi operare anche perche' la Tac non aveva chiaramente evidenziato la stenosi ma soltanto un sospetto.
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
0% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Caro Signore,
la microematuria è di entità scarsamente rilevante ma andrà comunque controllata periodicamente, ad esempio ogni 6 mesi con un esame urine.

Non è possibile ovviamente esprimere un giudizio sull'opportunità dell'intervento; la persistenza di una modesta pielectasia non è comunque un buon parametro per giudicarne l'esito. Deve essere periodicamente controllata anche la funzione renale.


Ha mai eseguito una scintigrafia renale prima dell'operazione?
[#4] dopo  
Utente 148XXX

Iscritto dal 2010
Mai effettuata, mi hanno detto che la funzionalita' renale e' a posto in quanto il valore della creatinina (0,87) e' normale. Prima dell'operazione, decisa per una colica, era 1,30. Adesso fastidi non ne ho, coliche nemmeno, ma avendo saputo che le malattie renali possono avere uno sviluppo subdolo mi chiedevo se non fosse il caso di sentire qualcun'altro o fare qualche altro accertamento che, quantomeno, confermi il quadro clinico che le ho, spero, illustrato.
[#5] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
0% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
La probabilità che sia presente una malattia renale progressiva è molto bassa. La funzione renale è attualmente normale e pare capire che all'esame urine la proteinuria è assente.

Per dirimere definitivamente il pur minimo dubbio, potrebbe controllare l'albuminuria sulle urine delle 24 ore al prossimo controllo previsto.

Un saluto
[#6] dopo  
Utente 148XXX

Iscritto dal 2010
Grazie tante per la risposta. Potrebbe indicarmi una struttura idonea su Milano presso la quale fare un check up? Grazie ancora
[#7] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
0% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Penso che possa continuare ad essere seguito presso l'Urologia che l'ha in cura. A Milano, comunque, le strutture pubbliche hanno ottimi Centri di Nefrologia nel quale richiedere un consulto, che può essere eseguito in modo non urgente.