Utente 128XXX
Salve, vi scrivo per chiedervi un parere poichè quante più infomrazioni riesco a raccogliere gratuitamente,
prima spero di arrivare alla soluzione del mio problema che non essendo di"vera salute",
mi impongo di non ridurmi in quello stato pietoso per cui ogni giorno si va al ricevimento di un medico nella speranza che quella sia la volta buona.
Soprattutto spendendo tantissimi soldi(perchè questo significa,oggi,farsi visitare)
che peraltro non ho a disposizione. Chiedo scusa per questa specie di sfogo ma serve anche per far sapere a voi
che sono perfettamente cosciente del fatto che tramite internet non si può definire la patologia e quindi vi chiedo di non preoccuparvi per possibili accuse...
Quello che chiedo io,però,è di poter avere un parere,un opinione,che sia anche basata su casi statistici,
premettendo ancora una volta che so bene che ogni caso vale per se e tutti siamo diversi.

Detto ciò,il mio problema è che ho leggermente il frenulo breve e soffro di ipersensibilità al glande.
Mi sono informato"in giro"e credo di poter dire che la mia ipersensibilità sia legata al problema al frenulo
e che quindi io non abbia avuto quel tipico processo di metaplasia benigna poichè il mio glande è rimasto sempre coperto
(non ho rapporti sessuali e solo da 3o4 anni su 25,ho cominciato a toccarmi il glande sotto la doccia per lavarlo:
UNICO MOMENTO IN CUI LO TOCCO e provo un certo fastidio-non mi masturbo nemmeno-.Voglio dire,unico momento in cui potrei"allenarlo"verso la metaplasia e dato che si parla di 3o4minuti su 24 ore al giorno,temo sia poco).

La mia domanda è:per risolvere il problema di IPERSENSIBILITA' può essere sufficiente la frenulectomia o si rende quasi sempre necessaria la circoncisione?
Per favore,non rispondetemi che dipende dal mio caso: vi chiedo appunto se in un caso di ipersensibilità,più o meno lieve,la frenulectomia(che è quella che vuole farmi fare un urologo ma solo per correggere il frenulo breve)può essere sufficiente oppure lo può essere per 2 casi su 100000 e per risolvere l'ipersensibilità è necessaria la circoncisione...

Vi pongo la domanda e non taglio la testa al toro facendomi la circoncisione perchè io confesso che preferirei la frenulecotmia.Per questo ve lo chiedo.

Infine ringraziandovi,chiedo ancora scusa per lo"sfogo",so che proprio voi che concedete questo servizio ci aiutate a non ridurci in quello stato.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
http://www.medicitalia.it/consulti/Andrologia/146937/Frenulo-breve-in-stato-avanzato
http://www.medicitalia.it/consulti/Dermatologia-e-venereologia/134167/Glande-ipersensibile
http://www.medicitalia.it/consulti/Psicologia/106809/Difficolta-di-controllo-durante-il-rapporto
Caro signore,
è da un po che scrive sull' argomento. Esiste il sistema sanitario nazionale gratuito o quasi, dove la visiteranno e le diranno che fare. Se continua a girarci attorno non conclude nulla.
[#2] dopo  


dal 2010
Caro dottore, attraverso lo"sfogo"cercavo di mantenere una certa cortesia nei confronti della sua categoria ma forse è il caso che sia più esplicito altrimenti come è accaduto sembra che sia io uno sciocco a cui manca il senso della misura.
E' da molto prima di questo "po' che scrive sull'argomento" che rimbalzo,stavolta si,come uno sciocco tra medici prima del sistema sanitario nazionale(della cui esistenza mi ha illuminato) che di quello privato e mi è stato detto e dato di tutto:da che non avevo nulla,o che purtroppo non si poteva fare niente perchè è una caratteristica mia,a creme,pomate,fino persino a prescrivermi dei parafarmaci,una specie di bomboletta spray da spruzzare sul glande; nel frattempo,tanto per curiosità,indagando per questo problema ho scoperto che avevo un infezione che ho dovuto curare e in seguito che avessi del varicocele del quale mi sono operato circa 2o3 anni fa...e in tutto questo nessuno si è accorto del frenulo cort,me ne sono dovuto accorgere da solo...

Come vede non lo faccio per divertimento,è il risultato di una persona esausta che vorrebbe solo star bene e per cui purtroppo non essendo un medico,anche un ticket,consapevole che non sarà l'ultimo,è una spesa di cui tenerne conto.

Comunque il messaggio è arrivato forte e chiaro.
Chiedo scusa per il disturbo che le ho dato con tutti i messaggi scritti.
E mentre sottolineo,però,che oltre alla ramanzina poteva almeno rispondere alla domanda(non l'avrebbe impegnata molto:-no il risultato si ha solo con circoncisione-oppure-si potrebbe andar bene anche con la frenulectomia-),le chiedo scusa per il disturbo anche di questa risposta.
Comunque non ce l'ho con lei che m'ha dato anche retta, ma le assicuro che sono stanco. La ringrazio per ciò fatto in passato e la rassicuro che non vi disturberò più.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Congtratulazioni: non ha nemmeno capito i toni di affettuosa sollevcitazione, ottimo intuito non c' è che dire. Avrei potuto benissimo respingere il consulto, e lei non averebbe otenuto nessuna risposta, ma ho preferisto sollecitarla. Tenga presente.
Quanto alla terapia della ipersensibilità la cosa va vista dal vivo che si può ricorrere all' una od allo altro intervento. Evidentemente non ha nemmeno capito le linee guida del sito che vietano la terapia via e.mail. Evito ogni commento, ma le dico che è comodo insultare come ha fatto lei protetti dall' anonimato. Troppo comodo.
[#4] dopo  


dal 2010
Non so se è il mio intuito che scarseggia o a volte capita di potersi esprimere in modo fraintendibile.
In qualsiasi caso decido di crederle in parola e quindi ammetto di non aver colto il tono affettuoso,come dice.
Di questo me ne dispiaccio e rammarico e faccio mea culpa.
Ma tengo a precisare che non ho offeso lei,la sua persona,in quanto di offesa intesa come insulto,in ciò scritto non ne appare l'ombra.
Mentre,invece,proprio per l'anonimato,come dice lei,se avessi voluto offenderla avrei potuto sbizzarrirmi.
Il vocabolario stesso è ricco di espressioni volgari.
In realtà,anche per questo,ora suo,fraintendimento,me ne dispiaccio.
E in segno di cordialità,per quanto mi riguarda,termino qui,che mi risponda o meno,la discussione.
Mi dispiace solo,in caso ciò scritto,come dice lei,risultasse agli occhi di chi legge,effettivamente offensivo nei suoi confronti,non poter più modificare il testo.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
scuse accettate, ma non è bello:
E mentre sottolineo,però,che oltre alla ramanzina poteva almeno rispondere alla domanda(non l'avrebbe impegnata molto