Utente 137XXX
Buongiorno a tutti i medici del sito.

Sabato 29 Maggio, prima di mettermi a letto, ho avvertito dei brividi di freddo.
Dopo la misurazione della febbre è risultato che avessi la febbre a 37.8.
Nei giorni seguenti c'è stata una variazione di temperatura tra i 38.9 e i 38.3.
C'è da dire che la temperatura variava in modo scostante.
Dopo il secondo giorno entrambi ci palmi delle mani hanno cominciato a riempirsi di puntini rossi (inizialmente si sentivano solo al tatto ed erano color pelle, successivamente hanno cominciato a vedersi visivamente diventando rossi). Da lì è cominciato un'esantema simile al morbillo, ma che non ha rispettato minimanete la modalità a cascata dall'alto, poichè si è prima diffuso sulle braccia, dopo sul viso, e poi sul resto del corpo sempre in maniera non ordinata. Per di più non c'è mai stato un momento in cui tutto il corpo era interessato contemporaneamente, nel senso che quando è arrivato alle gambe ed ai piedi, interessati dapprima a chiazze e non nella totalità, in viso era già sparito. Di conseguenza, anche la scomparsa non ha rispettato ne' il classico ordine ne' l'ordine di apparizione sul corpo stesso. Adesso, a distanza di 12 giorni dall'inizio dell'esantema, è ancora presente un timido accenno sul braccio destro (in pratica sono visibili delle macchie più rosa rispetto al colore della pelle).
Quello che mi chiedo è se si tratta effettivamente di morbillo, magari in forma atipica o se può trattarsi di un'altra malattia esantematica magari meno conosciuta (avendo già avuto rosolia e varicella da piccolo). Ho fatto un emocromo durante il periodo esantematico, ma su scelta del medico di base è stato valutato solo se era possibile escludere altre malattie non virali.
Se eventualmente si trattasse di morbillo atipico, da comunque immunizzazione permanente?
In attesa di un sicuro riscontro,
Cordiali Saluti a quanti leggeranno.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se non dovesse ricevere risposte in questa area (anche se improbabile che accada perchè in assenza di una visita
è difficile azzardare ipotesi) provi a ripostare in
specialità MALATTIE INFETTIVE.
[#2] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille per il consiglio.
Spero però che qualche risposta arrivi qui perchè ci sono sezioni specialistiche del sito in cui è impossibile postare domande perchè ce ne sono sempre in attesa. Malattie infettive è una di queste.
Cordiali Saluti.