Utente 162XXX
Buongiorno,
vorrei avere informazioni a riguardo di un ecocardiogramma effettuato da mio padre. L'esito è il seguente:
- dilatazione ventricolare sx
- dilatazione atriale sx
- ventricolo sx: dilatato e aumento spessori parietali
- atrio sx: dilatato
- condizionante rigurgito valvolare severo
Grazie per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
per esprimerle un parere, sarebbe opportuno che lei ci fornisse maggiori indicazioni anamnestiche (pregresse patologie cardiache, motivi dell'esecuzione dell'ecocardiogramma, terapia svolta, eventuale F.E.).
Saluti
[#2] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
A 38 anni ha avuto un infarto, due anni fa (54 anni) dopo un controllo gli è stato riscontrato un prolasso moderato alla valvola mitrale e gli è stato indicato di fare un ecocardiogramma ogni 6 mesi. Ora è subentrato anche il problema di operare le anche percui il cuore è passato in primo piano ed è stato fatto un ulteriore ecocardiogramma riportatole nel primo messaggio.
Purtroppo al momento non ho la cartella clinica per fornirle ulteriori informazioni.

Grazie ancora
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
se suo padre ha sintomi come affanno, angor, palpitazioni, edemi declivi, sarebbe utile consultare eventualmente un cardiochirurgo per ben comprendere l'entità della valvulopatia mitralica, se invece la sintomatologia è povera o quasi nulla, sarebbe comunque il caso di valutare con il collega cardiologo i rischi connessi all'intervento ortopedico.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per l'attenzione dedicatami
Saluti