Utente 382XXX
buongiorno,
a mia mamma hanno modificato la cura per l'ipertensione in quanto avendo svolto il prericovero per la protesi anca hanno trovato alta la pressione, punte sino a 180 di massima e sino a 100 di minima. Ora dopo la modifca alla cura attuata gia da 1 mese, fatto l'intervento da 15gg, la pressione è quasi normale (circa 130 su 80). Fa uso di anticoagulanti per la protesi anca. Una volta terminati gli anticoagulanti, la pressione subirà alterazioni ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Probabilmente Sua madre è in terapia con eparina a basso peso molecolare, non con anticoagulanti. In ogni caso, entrambe le terapie non interferiscono con il trattamento antiipertensivo.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 382XXX

Iscritto dal 2007
esatto, eparina a basso peso molecolare. Quindi, mi scusi l'ignoranza, una volta terminata la terapia, la pressione non dovrebbe risentirne ?

grazie 1000 per la disponibilità
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Con ogni probabilità, una volta terminata la terapia con eparina (iniezioni sottocute), a Sua madre verrà prescritta un terapia con antiaggreganti piastrinici per via orale (Cardioaspirin o similari).
La pressione arteriosa non subisce interferenze da entrambi i trattamenti, quindi non vi saranno sostanziali variazioni al momento del cambio di terapia o della sua eventuale sospensione.
Cordiali saluti