Utente 162XXX
esimi, premetto che metto in questa domanda molta e forse eccessiva serietà...

vorrei chiedere un consulto in merito a diversi fenomeni: dalla base del pene sulla parte dorsale è fuoriuscita una grossa vena che arriva fino a metà del corpo dello stesso dove sembra diramarsi e da li proseguono fino al glande altre 2 vene piu fini...la fuoriuscita delle vene ha avuto un processo graduale dovuto forse allo "sforzo dell'utilizzo" (se mi passate l'espressione...) e ha porto dei fastidi lungo la vena (non eccessivi però) e ad una contrazione dei tessuti del corpo in fase di rilassamento. il pene non eretto ha un volume molto piu piccolo rispetto a prima dovuto appunto a questa contrazione dei tessuti (come se le vene uscite fungessero prima scheletro) anche se non ha influenzato la fase di erezione...ora, in fase di flaccidità, mi risulta molto difficile rilassare il pene se non da sdraiato, questa contrazione permane quasi costantemente...

vorrei sapere se la fuoriscita delle vene è un fenomeno comune e a cosa può essere dovuta la contrazione e cosa fare.

ringrazio per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,nella vita non si smette mai di imparare...Non vedo alcuna relazione tra la "fuoriuscita della vena" dal pene e le dimensioni del pene...
Comunque,considerata l'assenza di sintomatologia e la buona tenuta dell'erezione,dormirei sonni tranquilli.Cordialita'.